Il film "Skyline" ci ha mostrato scene raccapriccianti, l'umanita' viene risucchiata a forza dentro enormi astronavi.

 

 

Solo nel finale si scopre che tutta questa gente e' stata utilizzata da una sorta di "macelleria automatizzata", che scarica i corpi inutilizzati in una sorta di deposito rifiuti.

 

 

Si tratta di un espediente narrativo con cui si genera terrore in chi sta' vedendo il film, grazie a cui il regista si assicura che in tanti parleranno del suo prodotto ad amici e parenti. Ma si tratta di un'idea nuova, oppure essa aleggiava gia' da anni nella mitologia americana relativa agli ufo?

 

 

L'ufologo Morris K. Jessup si trovo' coinvolto in una complessa vicenda che riguardava il suo libro "The Case for the UFOs", la marina militare statunitense ed un misterioso "Carlos Miguel Allende" che nemmeno conosceva. Nella ricostruzione della vicenda leggiamo:

Jessup  discute  di  fenomeni  come  le  piogge  di  sassi,  piogge  di  ghiaccio,  piogge  di  animali  e  di  vita  acquatica.  Scrive  che  "l'unico  denominatore  comune  per  tutte  queste  condizioni  che  erano state osservate si erano rivelate, tra tutte, le vasche idroponiche delle astronavi! " Mr. B: "Sulla testa!" Quando Jessup parla ancora di strane precipitazioni di carne cruda,  Jemi  spiega,  "Cibo  andato  a  male,  scaricato."

Ne consegue che l'idea di ipotetiche "macellerie spaziali" oppure "cucine spaziali" nei pressi della Terra non e' un'idea originale del regista, ma ha solo sfruttato un argomento che genera paura da decenni negli ambienti dell'informazione alternativa americana.

 

 

E' stato lo scrittore Charles Fort a rendere popolari le storie di piogge di sangue, di animali o di carne che citava nei suoi libri.

 

 

Perfino su Wikipedia non c'e' un'idea concorde su cosa scateni queste misteriose piogge, tanto che vi viene citato un dubbio:

Questa ipotesi sembrerebbe supportata dal fatto che le specie di animali in queste "piogge" sono piccoli, leggeri, solitamente acquatici e perché una pioggia di animali è spesso preceduta da una tempesta. Questa teoria però non tiene conto del fatto che le specie d'animali coinvolte in questo fenomeno siano di una singola specie e non un gruppo d'animali dalla grandezza simile.

Come potrebbe una tromba d'aria essere cosi' selettiva da risucchiare un solo tipo di pesce, rispetto alle centinaia che popolano il mare e che possono avere dimensioni simili? L'idea e' cosi' paurosa che molti ricercatori dell'ignoto preferiscono ignorare completamente questi fenomeni. Per esempio il 3 marzo 1876 a Bath County, Kentucky (Usa) piovve dal cielo della carne (anche se i testimoni la descrissero come una sorta di nevicata), la maggior parte dei pezzi erano quadrati di circa 5 centimetri, ed almeno uno era di 10 centimetri quadrati. Questo mistero si presta a far parlare di carne gia' macellata in cielo e gia' divisa in parti, ma poi scartata? Per un autore di fantascienza/horror e' un'ottima base per un'avventura con alieni pericolosi. Certi registi non sanno poi essere cosi' tanto originali, rispetto alle leggende del mistero o dell'ufologia.

D.D. , Ansu.

 

Qui sotto c'e' l'articolo del "The New York Times" del 10 marzo 1876, che uno scrittore di fantascienza o un regista potrebbe usare come riferimento storico.

 

Visitatori del sito dal 3 giugno 2024.

Italy 61,3% Italy
United States of America 29,1% United States of America
Germany 6,1% Germany

Total:

9

Countries
000395
Today: 4
Yesterday: 14
This Week: 4
This Month: 395
Total: 395
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.