Su un'isola nel lago D'Aral ormai inaridito c'era la città di Aralsk-7. Prima degli anni '40 aveva una fabbrica che produceva alimenti con il pesce, ma in seguito fu chiusa e riconvertita in una fabbrica di guerra biologica sovietica. Durante gli anni 1960-1980 la popolazione della città che circondava la fabbrica (ed anche un sito di trivellazione di guerra biologica) era intorno alle 1.500 persone. Ora rimane abbandonata, ecco alcune immagini del fotografo di Kirgiz Nematov.

Tradotto dal webmaster dell'Ansu aiutandosi con le risorse di Google.

Fonte (2 pagine): http://englishrussia.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Visitatori del sito dal 3 giugno 2024.

Italy 61,4% Italy
United States of America 27,9% United States of America
Germany 7,2% Germany

Total:

10

Countries
000458
Today: 9
Yesterday: 19
This Week: 67
This Month: 458
Total: 458
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.