Boeing ha svelato per la prima volta quello che ritiene il sistema UAS (unmanned aircraft system) più adatto a rifornire i jet della U.S. Navy imbarcati.

Attraverso la MQ-25 competition, la Marina statunitense sta cercando assetti rifornitori senza pilota che estenderebbero le capacità di combattimento dei Boeing F/A-18 Super Hornet, dei Boeing EA-18G Growler e dei Lockheed Martin F-35C. MQ-25 dovrà anche integrarsi perfettamente con i sistemi di lancio e recupero delle portaerei.

"Boeing fornisce velivoli alla Marina da quasi 90 anni", ha affermato Don 'BD' Gaddis, ammiraglio in pensione che guida il programma dei sistemi di rifornimento per la Phantom Works di Boeing. "La nostra esperienza ci rende fiduciosi. Saremo pronti per i test di volo quando verrà aggiudicato il contratto di ingegnerizzazione e produzione."

L'UAS sta completando prove del propulsore prima di passare a dimostrazioni di movimentazione sui ponti di volo, previste all'inizio del 2018.

L'U.S. Navy ha fatto richiesta di proposte ad ottobre: sono attese entro il 3 gennaio.

 

Fonte: http://www.difesaonline.it

 


 

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.