Charles Hall, un fisico nucleare,ex specialista militare statunitense sul clima e scrittore durante il suo tour in Australia ha riferito che l'esercito statunitense è stato in contatto con una specie aliena per anni.

 

 

Egli afferma che gli alieni sono vestiti come gli esseri umani e per un periodo di tempo hanno vissuto a Las Vegas.
"Nel 1964, quando ero un osservatore meteo presso la Nellis Air Force Base in Nevada, ho visto le interazioni tra l'esercito e un gruppo di misteriosi alieni alti e bianchi come gli esseri umani," ha dichiarato il veterano del Vietnam nella sua casa di Albuquerque.
"Le loro navicelle sono in grado di viaggiare più veloce della velocità della luce,facendo ritenere che la teoria di Einstein sulla relatività era sbagliata".
Charles Hall ha riferito che le telecamere non sono mai state ammesse nel sito, che da allora è stato cancellato dalla carta geografica. Egli ebbe modo di conoscere un gruppo di cinque strane persone, due uomini e tre donne, il cui aspetto pallido ricordava quello di un fantasma o di un angelo. Hall ha riferito di aver contattato tre tipi di alieni - quelli 'alti e bianchi' (alti circa 2,5 metri), il "grigio" (con la pelle gialla / arancione) e le 'norvegesi con 24 denti', che sembrano simili agli esseri umani e parlano inglese.
Egli sostiene che quelle esperienze erano reali e che l'US Air Force aveva stipulato un accordo con gli alieni nel corso del 1950, se non prima venendo coinvolti principalmente nel trasferimento delle conoscenze tecnologiche con i militari USA. Charles Hall ha aggiunto che le autorità statunitensi avevano nascosto la vicenda perché la gente non era 'emotivamente' pronta ad accettare forme di vita aliene. In apparenza i "bianchi" sono degli umanoidi molto alti. Il primo ricercatore UFO che aveva indagato seriamente sulla storia di Charles Hall è Paola Harris, che lo ha intervistato nel mese di luglio 2003.

 

 

Estratto dell'intervista di Charles Hall:
"Mi sono arruolato nella US Air Force (USAF) nel mese di luglio 1964. Dopo aver completato la formazione di base a Lackland Air Force Base di San Antonio, Texas, mi sono specializzato come un osservatore meteo nella USAF presso la Scuola di Formazione USAF Chanute AFB, Illinois. Durante il mio servizio i miei compiti erano quelli di osservatore meteo presso la USAF. Verso la fine di marzo o all'inizio di aprile 1965 sono stato assegnato alla squadriglia di stanza a Nellis AFB di Las Las Vegas, Nevada. Durante la mia permanenza nella Nellis Air Force Base, in Nevada, venni incaricato di effettuare diverse ispezioni a titolo interinale come un osservatore Meteo presso i rangers di artiglieria che si trovavano a Indian Springs, Nevada."
"The Airman First Class Charles Hall" si trovava nelle postazioni composte da diversi osservatori meteo che avevano prestato servizio per i gruppi di artiglieria tra il 1965 e il 1967. Queste erano situate nel caldo deserto probabilmente per operare in modo tranquillo e isolato dal resto del mondo con lo scopo di fornire,eseguire e monitorare i dati meteo attraverso i palloni sonda che misuravano i venti. Charles Hall ritiene che questi alieni sono sulla Terra, almeno fin dai primi anni 1950, data in cui avevano libero accesso nelle basi militari. Charles Hall riferisce che:
"Credo che gli alieni bianchi sono stati associati con gli incontri di Eisenhower-ET nel 1954 che stabilirono successivamente la loro base nelle Indian Springs nel Nevada." Successivamente Charles Hall venne assegnato al corpo dei Rangers, con alcune condizioni particolari:
egli non poteva avere contatti con i Rangers avendo l'obbligo di rimanere da solo. A nessuno era permesso di fargli domande sul suo lavoro. Gli fu dato il soprannome di "Pet il Maestro", una specie di identificazione particolare. I primi contatti furono traumatici. Egli rifiutava di credere ai suoi occhi, anche se altri prima di lui avevano visto gli alieni "Bianchi". In effetti, è stato il primo osservatore meteo ad essere assegnato ai Rangers; alcune precedenti relazioni citavano questi esseri come dei fantasmi radioattivi. Molti di loro vennero spaventati e feriti, fino a quando si rifiutarono di tornare presso i Rangers. Con il tempo e con molto autocontrollo, si era abituato ad alcuni Bianchi tra questi figurava un certo Range conosciuto come Harry (capitano), Tour Guide (guida) e una donna conosciuta come Teacher (Master, donna Bianca molto influente). I Bianchi avevano diritto di accesso nella base nel deserto, oltre Rango 4. Dal libro Millennial Hospitality, è chiaro che vi furono delle relazioni tra loro e il governo degli Stati Uniti che avrebbe fornito l'accesso in una base e altre risorse, in cambio di un po 'di conoscenza scientifica avanzata.

 

 

Charles Hall descrive i Bianchi Alti dall'aspetto pallido con una sottile e fragile pelle di colore bianca e gessosa.
Hall riferisce: "Avevano un corpo sottile, grandi occhi azzurri e capelli biondi quasi trasparenti. I loro occhi erano forse il doppio rispetto agli occhi umani e notevolmente allungati intorno lato della testa. "
E' curioso notare il cambiamento di colore degli occhi da blu a rosa man mano che crescono. I Bianchi sono alti tra 1,82 e 2,18 metri e vengono sottoposti a una seconda fase di crescita a 400 anni di età, fino all'età di 800. Il loro linguaggio suona come quello di un cane che abbaia, anche se hanno imparato l'inglese. Non molto si sa sulla loro biologia, se non che le ossa hanno bisogno di molto più tempo per guarire. Il Maestro Bianco una volta avrebbe confessato che aveva bisogno di cinque anni per recuperare un osso rotto! Il cervello di un Bianco sarebbe in grado di elaborare le informazioni due volte più veloce rispetto a quello umano. Possono correre più veloci degli esseri umani. A giudicare dalla descrizione di cui sopra, il loro pianeta di origine sarebbe simile ad un torrido deserto (per questo hanno scelto il deserto del Nevada per interagire con il BIANCO). I Bianchi dovrebbero essere ottimi guerrieri e strateghi. Le loro vite ruotano attorno ai loro figli che proteggono fortemente. La loro cultura sembra essere simile a quella militare: essi danno una grande importanza e rispetto alle posizioni sociali e alle gerarchie (essere gentili con i generali, ma contrari a farsi trattare con disprezzo o come soldati semplici). Inoltre, alcuni Bianchi sono molto orgogliosi,e per questo motivo non esitano ad uccidere. Charles Hall riferisce:
- Allora la guardia disse ad alta voce:" Sai che se qualcosa va male con questo progetto ci possono uccidere in qualsiasi momento". Tremante di paura, rispose: "Sì, ma io non ho alcuna ragione per uccidermi" La guardia sorrise e rispose: "Hai ragione; potevano uccidervi nella vostra baracca, l'altra sera, se volevano." -
Tutto questo porta a pensare che l'interazione con un Bianco richiede una dose eccessiva di attenzione: le parole o le azioni sbagliate potrebbero facilmente offendere un Bianco. Lo stesso Hall, in qualsiasi momento avrebbe potuto essere sottoposto ad abusi se inavvertitamente avrebbe ferito, spaventato o turbato i Bianchi Alti. Alla fine, egli venne in contatto con una donna Bianca di nome Pamela. A quel tempo, nessun Bianco avrebbe potuto aiutare Charles Hall (perche' il capitano Bianco stava andando a morire!).
"Sala descrive i Bianchi Alti dal comportamento abbastanza intimidatorio nei confronti di Charles Hall che veniva regolarmente seguito nelle desertiche zone militari dove serviva Hall. Regolarmente l'alieno Bianco provocava forti emozioni di paura e persino terrore tra militari in servizio poiche' questi alieni non capivano o non erano disposti a interagire con loro in modo amichevole. Tuttavia, i Bianchi Alti sono stati anche in grado di esibire le qualità di amicizia e di essere buoni insegnanti come nel caso di Hall ". I Bianchi hanno un duplice comportamento: aggressivo e amichevole. Senza contare l'atteggiamento condiscendente che hanno per gli esseri umani che li hanno concesso un favore. A giudicare dalla citazione di cui sopra, Hall era riuscito a conquistarsi la fiducia di alcuni Alti Bianchi, mostrando loro che non voleva interferire con i loro progetti. Se i Bianchi esistono davvero, è facile immaginare la posizione di fragilità delle forze armate statunitensi, qualora dovrebbero entrare in conflitto.

 

Fonte: http://www.carbonio7.it

 

 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
1080263
OggiOggi830
IeriIeri1857
Questa settimanaQuesta settimana8154
Questo meseQuesto mese4456
Dall'inizioDall'inizio1080263