Doveva terminare la vita operativa nel 2022, dopo l’entrata in servizio della LHD Trieste, invece la portaelicotteri Garibaldi potrebbe essere riqualificata come piattaforma per lanciare in orbita satelliti. Il piano è stato confermati dallo stato maggiore della Marina.

Si spiegherebbero così i recenti lavori di ammodernamento (soprattutto sull’apparato propulsivo) del Garibaldi, finalizzati a rendere l’unità navale idonea a lanciare vettori spaziali.

Secondo le linee guida del capo di stato maggiore della Marina, ammiraglio Cavo Dragone, quest’anno ci sarà la verifica tecnica e comincerà l’addestramento specifico del personale, che sarà competenza del neo costituito Comando Interforze per le Operazioni Spaziali.

Il Garibaldi rientra nel Piano Nazionale di Ricerca Militare che ha emanato il progetto “SIMONA” (Sistema Italiano Messa in Orbita da NAve), finalizzato a verificare le condizioni di sicurezza necessarie per impiegare questa unità navale quale piattaforma di lancio a favore della strategia nazionale dello spazio.

La portaelicotteri Garibaldi è entrata in servizio nella Marina Militare nel 1985 e, agli inizi degli anni ’90 dello scorso secolo, è diventata la prima portaerei italiana imbarcando gli aerei VSTOL AV-8B HARRIER II (gli Harrier possono decollare  verticale, con carico bellico minimo, a differenza degli F35B che invece sono velivoli STOVL). In questa veste ha partecipato a tutte le operazioni delle Forze Armate italiane all’estero, nel 2001 prese parte alle fasi iniziali dell’Operazione Enduring Freedom contro i talebani in Afghanistan.

Con l’ingresso in servizio del Cavour nel 2011, il Garibaldi venne gradualmente relegato a un ruolo di portaerei di riserva fino a quando è stata declassata a portaelicotteri, per poi essere radiata dalla flotta. Questo nuovo ruolo per il Garibaldi, fondi permettendo, potrebbe aprire la strada a nuovi utilizzi delle unità navali che in futuro dovranno essere dismesse.

Fonte: https://www.difesaonline.it

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
OggiOggi61
IeriIeri1083
Questa settimanaQuesta settimana3532
Questo meseQuesto mese9207
Dall'inizioDall'inizio1888164