La Turchia avrebbe proposto agli ingegneri militari americani di esaminare le unità russe di contraerea S-400 dopo essere state comprate dalla Russia, scrive Bloomberg con riferimento a fonti informate sulla questione. In questo modo, secondo l'agenzia, Ankara spera di risolvere la crisi creatasi nei rapporti con gli Stati Uniti a seguito dell'acquisto dei lanciamissili russi S-400. Bloomberg scrive che alcuni pezzi di ricambio di basso profilo per i caccia F-35 dovrebbero essere prodotti in Turchia. Tuttavia Washington teme che i militari russi possano teoricamente ottenere informazioni più rilevanti sul velivolo. Ora gli Stati Uniti hanno intrapreso un nuovo passo per costringere la Turchia a rinunciare agli S-400: hanno offerto i loro sistemi anti-missile Patriot con gli equipaggiamenti ausiliari per 3,5 miliardi $. Tuttavia, affinché l'affare si concretizzi, serve il via libera del Congresso, ha riferito l'agenzia. In precedenza il ministro degli Esteri turco Mevlüt Çavuşoğlu ha affermato che Ankara stava valutando la possibilità di acquistare le unità Patriot, tuttavia l'accordo con la Russia non può essere annullato. Il Cremlino ha commentato le indiscrezioni sul possibile accesso del personale tecnico statunitense agli S-400 consegnati in Turchia. Il portavoce del presidente Putin Dmitry Peskov ha dichiarato che il contratto con la parte turca implica la non divulgazione di determinate informazioni. Ha aggiunto che non c'è motivo per non fidarsi dei partner turchi.

Fonte: https://it.sputniknews.com

 

 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
1270972
OggiOggi1093
IeriIeri1603
Questa settimanaQuesta settimana7549
Questo meseQuesto mese10064
Dall'inizioDall'inizio1270972