Stampa

 

Il ministero della Difesa russo ha avviato il dislocamento di un sistema a rilevamento sonar senza eguali, segnala il quotidiano Izvestia. Lo sviluppo curato dai tecnici russi, può rendere "trasparenti" intere aree degli oceani, rivelando la presenza di sottomarini e navi, così come gli elicotteri e gli aerei in volo a bassa quota. Il fulcro del sistema è composto da diverse stazioni robotizzate ed autonome, che vengono segretamente installate nei fondali marini tramite sottomarini speciali, scrive il giornale riferendosi a fonti pubbliche. Le informazioni delle antenne sonar delle stazioni giungono al centro di comando via satellite. Secondo gli esperti, i singoli elementi del sistema sono già entrati in funzione, ma tutto il complesso sarà pienamente operativo entro e non oltre il 2020, segnala il giornale.

Fonte: https://it.sputniknews.com

 


 

Categoria principale: Articoli
Categoria: Geopolitica
Visite: 362