In una foresta nei pressi di Mosca si nota la TESLA TOWER. Questa “macchina per i fulmini” di epoca sovietica ha una capacità pari probabilmente a tutta la produzione di energia elettrica della Russia. Curiosi si affollano per vedere questa meraviglia tecnica, che è stata ribattezzata la “High Voltage Marx and Tesla Generators Research Facility”. La macchina è un ramo del Russian Electrical Engineering Institute, è si trova nella isolata cittadina di Istra, 40 km a ovest di Mosca . E ‘situato in una zona della foresta, vicino al monastero di Nuova Gerusalemme ai margini della città.

 

 

Il dispositivo segreto per test ad alta tensione è stato costruito alla fine del 1970 per isolatori di prova, per proteggere i veicoli, aeromobili e apparecchiature elettroniche contro i fulmini. La struttura è assolutamente unica; nulla di simile esiste in tutto il mondo, principalmente a causa della sua capacità di carica eccezionale. Alla sua capacità operativa di picco il generatore (chiamato Marx) , quando un fulmine si scarica su una piattaforma isolata, ha il potere uguale a tutti gli impianti di generazione di energia in Russia (termoelettrico, idroelettrico, nucleare, solare e centrali eoliche insieme).

 

 

Ma solo per circa 100 microsecondi. Il generatore è stato chiamato Marx dopo che l’ingegnere elettrico tedesco Erwin Otto Marx, la descrisse nel 1924. In Russia è conosciuto come il generatore Arkadyev-Marx, come il fisico russo Vladimir Arkadyev e il suo collaboratore, rinomato scienziato Nikolay Baklin. La “macchina fulmine” Istra, senza precedenti nella sua capacità di scarica, ha un trasformatore con capacità in cascata da 3 megawatt. Impulsi da un megawatt di tensione del generatore 9 (PVG), che si ritiene essere il più grande al mondo e misura 39,3 metri di altezza, sono in grado di creare 150 metri di illuminazione artificiale, ed una unità di tensione costante da 2,25 Megawatt “Dio solo sa come questo ragazzo rimase vivo e non è stato colpito da una scarica”, ha detto Vladimir Sysoev, un operaio di ricerca leader presso la struttura.

 

 

l banco prova emette un lampo su una speciale piattaforma fortemente isolata, su cui è posto un dispositivo o un materiale per i test. La piattaforma è piena di sensori che mostrano come esattamente la scarica elettrica ha colpito l’oggetto testato. Quando l’impianto è in funzione, la carica statica nella “zona calda” è così grande che i capelli di chiunque si rizzano. Il fulmine è ancora oggetto di esplorazione profonda, e diversi alberi bruciati intorno al banco di prova servono a ricordarci che il fulmine è molto difficile da controllare. Il centro di ricerca Istra ha condotto numerosi test sin dai tempi sovietici. Gli ultimi esperimenti erano volti alla protezione contro i fulmini per l’aereo Sukhoi, il Superjet russo. Poiché la struttura è molto costosa , è attivata solo per le occasioni speciali. A differenza del celebre High Frequency Auroral Research Program (HAARP), impianto attivo negli Stati Uniti, il generatore di Marx in Istra non è mai stato pensato per modulare il meteo, ma come HAARP è stato coinvolto nella progettazione di armi per il futuro. Accanto alla struttura di ricerca c’è un altro centro di test, chiamato Allure. E' un simulatore fisso dell’impulso elettromagnetico (EMP), necessario per testare la robustezza dell’hardware dell’aviazione militare e civile con impulsi elettromagnetici di carattere naturale e artificiale. Un EMP creato da una esplosione nucleare è capace di creare danni alle apparecchiature elettroniche terminali, così la capacità di creare un EMP artificiale, soprattutto senza far esplodere un dispositivo nucleare, è utile in ambito militare. Ecco perché un’arma EMP è il sogno di un generale in qualsiasi paese. Il complesso Allure era destinato a diventare la parte di un edificio scientifico grandioso, con una cupola alta 118,4 metri e larga 236,5 metri, ma quando la costruzione era quasi pronta, la struttura implose, crollando la mattina presto del 25 gennaio 1985 .

 

 

L’edificio non è mai stato ricostruito, anche se la sua base circolare potrebbe essere visto dallo spazio (coordinate 55 ° 55 ’8 “N, 36 ° 49′ 7″ E). Anche se la cupola crollò a causa di errori nella sua costruzione, il crollo ha avuto conseguenze storiche impreviste. L’alto funzionario del Partito comunista sovietico di Mosca, che sovrintendeva alla costruzione della torre Istra, è stato licenziato dal suo lavoro ed inviato ad un distaccamento remoto come punizione. Egli è stato sostituito dal collega comunista Boris Eltsin, che era invitato a lavorare a Mosca e divenne poi il primo presidente della Russia.

Fonte: http://www.universo7p.it

 

 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
840330
OggiOggi154
IeriIeri1215
Questa settimanaQuesta settimana3768
Questo meseQuesto mese27834
Dall'inizioDall'inizio840330