Nel mese di aprile 1965 l’osservatorio di alcuni paesi scoprirono in orbita intorno alla Terra, ad un’altitudine di 500 km, un oggetto sconosciuto con un diametro di più di 10 km, la cui velocità era più di 30.000 chilometri all’ora. Questo evento provoco' una grande preoccupazione negli Stati Uniti e nell’Unione Sovietica, ed è stata discussa in un vertice a Ginevra.

 

 

Oggetti volanti cilindrici non identificati a forma di sigaro, della lunghezza di circa 1 km, sono stati osservati nel 1957 nel lago Seliger, nel 1967 presso Rhode Island e nel 1983 vicino alla città di Yangeyul in Uzbekistan. Nel 1994 a Parigi, nonche' nel 1996 nella provincia canadese del Yukon, è stato osservato un UFO a forma di disco di diametro 1-1,5 km. Nel 1997, i residenti di Memphis in Arizona osservarono un UFO a forma di chevron, delle dimensioni di 3 km. Nel 2002 apparve un oggetto della stessa forma in California, con una dimensione di almeno 1,5 km.

Nel 1985, il quotidiano con sede a Tokyo “Japan Times” ha pubblicato un rapporto secondo cui un aereo cinese, che sorvolava la Mongolia per un viaggo da Pechino a Parigi, vide un enorme oggetto sconosciuto di lunghezza 40-50 km e con una larghezza di 10 km, che volava a velocità elevata con cui sorpasso' l’aereo in direzione sud.

Nell’estate del 1999, i residenti delle quattro province della Cina centrale e della sua capitale Pechino, hanno visto un disco volare in direzione ovest, ma delle dimensioni di 10 km di diametro, con un’altitudine di 300-400 m dal suolo ed una velocità lenta. L’oggetto ruotava in senso orario e pulsava con tutti i colori dell’arcobaleno, accompagnato da elicotteri militari. Quando gli aerei civili si sono avvicinati ha fatto un balzo immediato in avanti per diversi chilometri.

Questi oggetti sono quasi impossibili da vedere nella luce visibile, ma sono chiaramente individuabili con le telecamere all’infrarosso dei satelliti del sistema federale americano per lo studio dell’atmosfera e degli oceani. Sono in orbita geostazionaria a 36 mila chilometri di altitudine, il satellite GOES-8 sulle isole dei Caraibi ed il satellite GOES-9 sulla California.

– Nel 1992 un oggetto sconosciuto a forma di una ciotola rovesciata, con un diametro di 400 chilometri, era a grande altezza al largo delle coste del Cile. Un ufo a forma di disco volante, con un diametro di 400 km, volava a una velocità di 10.000 km/h ad un’altitudine di 36.000 km sopra l’Oceano Pacifico (!);

– Nel 1995 enormi oggetti a forma di disco vennero avvistati sopra l'oceano Pacifico ed il Sud America;

– Nel 1996 gli stessi oggetti apparvero sopra l’Oceano Atlantico (al largo della costa del Brasile), e la parte meridionale del Sud America;

– Nel 1999 un oggetto di una forma sferoidale, con un diametro di almeno 300 km, si trovava ad un’altitudine di 160 km sopra la costa dello stato di Washington.

Nel 1993 venne salvata un'immagine trasmessa dal satellite statunitense “Meteosat-3” che mostra un di enorme disco scuro, della stessa dimensione delle coste del Cile. Il colonnello A. Plaxin, in un’intervista al quotidiano “Izvestia”, riferisce che abbiamo uno speciale laboratorio del "22th Research Institute" ha ricevuto segnalazioni di oggetti sconosciuti di grandezza fino a 200 km.

Naturalmente, le dimensioni di questi oggetti sono definiti approssimativamente. Il fatto che questi ufo hanno le corrette forme geometriche dei dischi, ciotole o sigari, e che su un oggetto che si librava nello Stato di Washington si potevano vedere anche le enormi finestre (suggerendo che era un gigantesche navi aliene, ognuna delle quali può contenere milioni di extraterrestri). La comparsa di tali oggetti enormi è fondamentalmente un nuovo fenomeno globale che provoca, naturalmente, un sacco di domande:
cosa sono questi giganti, chi o da cosa sono creati?

A tutte queste domande c’è risposta, ma questi oggetti sono chiaramente di origine extraterrestre, e la loro presenza è una nuova preoccupazione.

Gli ufo giganti possono essere la causa d’improvviso buio completo, in una giornata limpida, in una particolare area. Nel dicembre del 1904 a Memphis, Tennessee, piombo' un buio completo per 15 minuti. Nel mese di aprile 1905 la stessa cosa è capitata alla cittadina inglese di Wimbledon. Nel 1911 l’improvvisa oscurità di giorno si è verificata a Louisville, Kentucky, ed è durata per un’ora.

Nel mese di marzo del 1886 ci sono state tre ore consecutive di buio negli Stati Uniti, da ovest fino alla costa orientale. Nello stato del Wisconsin, che si trova sulla linea, l'oscuramento è durato solo 10 minuti.

E' ipotizzabile che questi transitori oscuramenti siano provocati da giganti oggetti volanti, che fanno ombra alla superficie terrestre .

Fonte: http://www.uforay.net

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
1277770
OggiOggi328
IeriIeri1222
Questa settimanaQuesta settimana5423
Questo meseQuesto mese16862
Dall'inizioDall'inizio1277770