Il 9 febbraio 1961, l’aereo di Leonid Brezhnev, allora uno dei più alti funzionari dell’URSS, fu attaccato da un caccia francese. Un giorno il futuro Segretario Generale del Partito Comunista dell’URSS, Leonid Breznev, partì per la Guinea, dove era atteso per una visita di lavoro. Nessuno si aspettava alcun incidente. Tuttavia, un caccia francese attaccò improvvisamente l’aereo del leader sovietico sul Mediterraneo, 130 km a nord dell’Algeria (allora colonia francese). Compì tre volte le manovre di attacco e sparò due volte sul bersaglio intercettandone la rotta. I piloti sovietici riuscirono ad evitare l’attacco.

Una visita di pace.
L’Il-18 di Breznev fu attaccato il 9 febbraio 1961 durante il suo viaggio in Guinea “L’attacco avvenne tra le 14:23 e le 14:30 ora di Greenwich nello spazio aereo sulle acque internazionali del Mediterraneo a circa 130 km a nord dell’Algeria”, affermò il Ministro degli Esteri Andrej Gromyko, citato dalla stampa sovietica. Il viaggio dell’aereo sovietico fu debitamente concertato con le autorità francesi. Per di più, il governo sovietico annunciò ufficialmente che poco prima della comparsa del caccia che l’equipaggio aveva contattato l’aeroporto algerino. In altre parole, le autorità francesi erano perfettamente consapevoli della rotta dell’aeromobile sovietico. Quest’ultimo era pilotato da Boris Bugaev. Dopo aver superato la prova della Seconda guerra mondiale e aver avuto un’esperienza di migliaia di ore di volo, era il pilota personale di Leonid Breznev dall’assoluta credibilità. “Inviammo un messaggio radio urgente in inglese e francese: Un caccia volteggiò intorno al nostro Iljushin Il-18 75708 dell’Aeroflot. Cercammo di chiamare il caccia. Dopo aver ricevuto il messaggio, la stazione radio dell’aeroporto algerino rispose due volte OK”, disse in un’intervista alla stampa russa. La risposta affermativa dei controllori non influenzò in alcun modo il comportamento del caccia francese. Inoltre, compì una nuova manovra di attacco persino sparando sull’aereo sovietico. Boris Bugaev previde tali azioni e cambiò rotta pochi secondi prima dell’attacco. Capì che il rischio per l’aereo che trasportava passeggeri di alto livello era troppo grande e cercò di distanziarsi dal caccia nemico. Quest’ultimo non poté inseguire l’Il-18 e scomparve. La stampa sovietica reagì con indignazione per l’attacco a un aereo pacifico. Tale incidente fu in particolare considerato “criminale” e “assalto dei miliari francesi”. Le industrie di Mosca organizzarono manifestazioni condannando le azioni delle forza aerea straniera, nonché la posizione dei diplomatici stranieri che non vi prestarono attenzione. Il Ministero degli Esteri francese ritenne l’episodio “deplorevole” e promise di chiarire il caso.

Un ministro alato.
Leonid Brezhnev apprezzò l’azione del suo pilota. Questo episodio lanciò la carriera del pilota Boris Bugaev. Così, nel 1966 ebbe il titolo di eroe del lavoro socialista, l’ordine di Lenin e la medaglia “Falce e Martello”. Il pilota personale del futuro leader dell’URSS divenne un alto funzionario. Sviluppò attivamente l’aviazione civile sovietica da viceministro di questa industria, diventando nel 1970 ministro. All’epoca l’aviazione civile cessò di essere una riserva delle Forze Armate, divenendo una struttura indipendente. Il suo dipartimento costruì e ristrutturò centinaia di aeroporti, ampliò le infrastrutture e ne aprì di nuovi. Già nel 1980 l’aviazione civile sovietica era leader mondiale per numero di passeggeri: oltre 100 milioni all’anno. Boris Bugaev lavorò per 17 anni in questa posizione, che probabilmente ottenuto per aver salvato la vita di Leonid Brezhnev.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Fonte: http://aurorasito.altervista.org

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
764428
OggiOggi245
IeriIeri1513
Questa settimanaQuesta settimana6135
Questo meseQuesto mese28959
Dall'inizioDall'inizio764428