Un team internazionale, guidato dagli astronomi presso l'Università di Hertfordshire nel Regno Unito, ha scoperto quella che potrebbe essere la più bella sub stella mai trovata al di fuori del nostro Sistema Solare. Utilizzando lo United Kingdom Infrared Telescope (UKIRT) nelle Hawaii, l'oggetto in questione è una nana bruna.

L'oggetto, noto come SDSS 1416 13 B, è una nana bruna, con i colori particolari.

Quello che ha entusiasmato gli astronomi sono stati i suoi colori molto particolari che in realtà fanno la fanno apparire o molto blu o rosso molto, a seconda di quale parte dello spettro la si guarda.

L'oggetto è noto come SDSS 1416 13 B, ed è in orbita attorno a una nana un pò più luminosa e più calda , SDSS 1416 13 A. La Sloan Digital Sky Survey rilevato il membro più brillante della coppia in luce visibile. Al contrario, SDSS 1416 13 B è visto solo in luce infrarossa. La coppia si trova tra i 15 ei 50 anni luce dal Sistema Solare, che è abbastanza vicino in termini astronomici.

"Questa sembra essere la quarta volta in 3 anni che la UKIRT ha scoperto una delle più interessanti nane brune, con una temperatura stimata non molto al di sopra di 200° Celsius" ha affermato Philip Lucas presso l'Università di Hertfordshire's School of Physics. "Dobbiamo essere un po' attenti a questo, perché i suoi colori sono così diversi da qualsiasi cosa vista prima, che in realtà non lo capisco ancora. Anche se si scopre che la bassa temperatura non è un record, i colori sono così estremi che questo oggetto non mancherà di tenere un sacco di fisici impegnati a cercare di spiegarlo."

SDSS 1416 13 B fu notato da Ben Burningham della University of Hertfordshire come parte di una ricerca dedicata alle nane brune fredde in infrarosso con lo UKIRT Deep Sky Survey (UKIDSS). L'oggetto è apparso molto più blu vicino a lunghezze d'onda infrarosse di qualsiasi nana bruna mai vista prima. Uno spettro del vicino infrarosso effettuato con il giapponese Subaru Telescope alle Hawaii ha dimostrato che è un tipo di nana bruna chiamata T dwarf, ha un sacco di metano nella sua atmosfera, ma con particolari funzioni, tra cui un grande divario a determinate lunghezze d'onda.

Burningham ha presto notato che la stella brillante SDSS 1416 13 A in precedenza osservata, che appare simile a quella scoperta con il UKIDSS era anche una nana bruna. Il membro del team Sandy Leggett, dell'Osservatorio Gemini, ha poi utilizzato lo Spitzer Space Telescope per indagare su SDSS 1416 13 B a lunghezze d'onda più lunghe. Ha misurato il suo colore a metà lunghezze d'onda infrarosse, che si ritiene essere l'indicatore più affidabile della temperatura e ha scoperto che è la più rossa nota nana bruna a queste lunghezze d'onda. Il confronto con modelli teorici con l'atmosfere della nana bruna ha quindi fornito una stima della temperatura che è di circa 441 ° Fahrenheit (227 ° Celsius).

"Il fatto che si tratta di una compagna binaria di una nana bruna più calda che ha anche uno spettro insolito ci sta aiutando a colmare alcune lacune nella nostra comprensione", ha detto Burningham. "Sembra probabile che entrambe le nane brune siano un po' povere di elementi pesanti. Ciò può essere spiegato se sono molto vecchie, che combacia anche con la temperatura molto bassa della debole compagna."

Troppo piccole per essere stelle, le nane brune sono masse di stelle più piccole ma più grandi pianeti gassosi giganti, come Giove. A causa della loro bassa temperatura, questi oggetti sono molto deboli nella luce visibile, e sono individuate in base alla luce a lunghezze d'onda infrarosse. Furono originariamente chiamate "nane brune", molto prima che siano state effettivamente scoperte, per descrivere l'idea dei corpi che sono stati più freddi, più deboli e più rosse delle stelle nane rosse, con il colore marrone che rappresenta la combinazione di rosso e nero.

Traduzione di Arthur McPaul

Fonte inglese: http://www.astronomy.com

 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
898068
OggiOggi803
IeriIeri1440
Questa settimanaQuesta settimana7633
Questo meseQuesto mese9010
Dall'inizioDall'inizio898068