Gli Stati Uniti hanno preso in considerazione l’uso della paura degli UFO per fare una guerra psicologica tattica ai danni della popolazione mondiale, e i dettagli del piano scioccante sono sepolti in file segreti UFO del Central Intelligence Service (CIA), ora pubblicati sul sito web dell’agenzia .

 

 

Guerra Psicologica ed utilizzi.
La Guerra Psicologica è stata discussa in una nota di Marshall Chadwell (aiuto regista di Scientific intelligence), dal generale Walter Bedell Smith (direttore della CIA, che è stato coinvolto nel mese di ottobre del 1952, quando la CIA era profondamente coinvolta nelle indagini UFO e nei fenomeni dei dischi volante, in seguito ad avvistamenti continui). Il memoriale è stato inviato al culmine della guerra fredda e trattava l’argomento sul quale si ponevano delle domande riguardo al numero di avvistamenti UFO, se potrebbero essere previsti o controllati o, più sinistramente, anche “usati da un punto di vista di guerra psicologica, sia in attacco che in difesa”.

 

 

Nella Guerra Psicologica vince la Psicologia di massa.
Gli studi hanno mostrato un interesse da parte del grande pubblico verso questi vari fenomeni, non solo negli Stati Uniti, così tanto che molte persone possono essere pre-condizionate ad accettare l’incredibile come vero. Il memoriale ha aggiunto che la notizia della potenziale attività aliena aveva il potenziale per innescare isteria di massa e panico. Dal 1947 la Cia aveva ricevuto 1.500 rapporti ufficiali di avvistamento, e molti di più dal pubblico e dalla stampa. Nel luglio 1952 c'erano stati 250 rapporti, e di tutti gli avvistamenti il 20 per cento è rimasto inspiegabile. Con tutti gli avvistamenti c’era il pericolo di falsi allarmi per invasioni militari vere e proprie da parte dell’Unione Sovietica, o peggio ancora, gli attacchi veri potevano essere male interpretati come UFO. Il rapporto ha aggiunto: “dovrebbero essere prese misure immediate per migliorare l’identificazione di entrambi i fenomeni in modo che, in caso di un attacco, possono essere fatte identificazioni immediate e positive di aerei nemici o missili. Uno studio dovrebbe essere istituito per determinare quali sono i fenomeni del caso, e se l’utilizzo di tali fenomeni potrebbe essere utilizzato in modo pianificato degli USA per una guerra psicologica”. La paranoia della guerra fredda era evidente nel memoriale, che trattava di timori di un complotto sovietico di usare la paura degli UFO nei confronti del pubblico degli Stati Uniti. Il memoriale ha aggiunto che ci sarebbe stato bisogno di stabilire “se e come, la difesa dovrebbe pianificare in previsione di piani sovietici per il loro impiego”. Mr Chadwell ha continuato: “Altri problemi di intelligence che richiedono determinazione sono: eventuali intenzioni sovietiche, e capacità di utilizzare questi fenomeni a scapito degli interessi di sicurezza degli Stati Uniti.” Il memoriale aveva anche richiesto un'indagine su quanto l’Unione Sovietica sapeva degli UFO, e la ragione sul perché non c’era mai stato alcun accenno di alieni o dischi volanti nei media russi. Mr Chadwell ha firmato il suo memo aggiungendo: “Considero che questo problema sia di tale importanza che dovrebbe essere portato all’attenzione del Consiglio di Sicurezza Nazionale, in modo che uno sforzo coordinato a livello di comunità possa essere avviato verso una soluzione.“

 

 

Non è chiaro dalle versioni di quali ulteriori lavori siano stati fatti in queste aree. Tuttavia, la divulgazione sarà probabilmente alimentata da teorie del complotto in corso, che vengono sostenute dai servizi militari e di intelligence degli Stati Uniti (i quali mantengono un forte interesse per tali fenomeni). Una tale teoria è che gli Stati Uniti stavano progettando di avviare un incidente (“false flag”) utilizzando la tecnologia degli ologrammi per creare una scena di finta invasione aliena, cosi' da introdurre la legge marziale o altri controlli sul pubblico. E‘ stato avviato un progetto scientifico-militare dagli Stati Uniti che ha stabilito che tramite la US Air Force si possa studiare la ionosfera della Terra (una parte molto carica e attiva dell’atmosfera superiore). Ma molti cospirazionisti hanno sempre sostenuto che fosse una copertura di esperimenti segreti per controllare il meteo o anche per la ricerca su “tecnologie di UFO catturati” oppure per creare il progetto Blue Beam. L’aviazione ha concluso il progetto nel 2014, ma alcuni sostengono che questo ancora continui. Gli appassionati di UFO mantengono un forte interesse per la misteriosa Area 51 (la base militare top secret nel deserto del Nevada) dove ci sarebbero tutte le prove delle visite aliene sulla Terra, mantenute segrete dagli ingegneri che utilizzano la tecnologia aliena recuperata per aumentare la propria. La CIA ha già detto che non ha più interesse ai fenomeni UFO, e di non temerli come vera minaccia alla sicurezza nazionale. Quello che noi pensiamo è che la psicologia è molto potente come arma per controllare i popoli, nell’antichità veniva usata la religione ed i fenomeni della natura spontanei, oggi gli atei e gli agnostici sono aumentati perchè il grado culturale dell’essere umano (non per tutti) è cresciuto notevolmente. Una Guerra psicologica fondata sulla paura di qualcosa che possa essere visto realmente, come la presenza di astronavi aliene che invadono in contemporanea il nostro pianeta, potrebbe essere un modo per aumentare le leggi sul controllo sociale ed immettere immediatamente la legge marziale. Del resto, pensate attentamente che quando sono avvenuti attentati “umani” ai danni di paesi importanti come USA e Francia (alle Torri Gemelle ed al Bataclan di Parigi) come noi abbiamo accettato di buon grado i super controlli agli aeroporti o nelle strade della città per sentirci al sicuro… Questo è solo l’inizio di un esperimento che presto si concluderà con un finto attacco (a livello mondiale) da parte di una tecnologia aliena, che non siamo altro che noi stessi…

Fonte estera: http://www.express.co.uk

Fonte italiana: http://ilcomplotto.altervista.org

 

 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
OggiOggi1361
IeriIeri1213
Questa settimanaQuesta settimana2574
Questo meseQuesto mese26864
Dall'inizioDall'inizio1324193