Si può parlare di sovranità in un mondo in cui i "mercati" speculativi, di fatto, decidono le politiche degli stati e possono, se vogliono, far cadere governi? Si può parlare di democrazia quando tre entità finanziarie, legate tra di loro, controllano un terzo della ricchezza mondiale e possono condizionare, con un fiume di danaro, le elezioni in qualsiasi luogo del mondo? Venezuela ed Italia, realtà in apparenza lontanissime, sono invece due esempi di come il potere della finanza dirige e determina i processi politici. Ma come siamo arrivati ad avere questa geografia del potere? In che modo banche e fondi di investimento sono riusciti a modificare gli assetti politici ed istituzionali in Occidente? Per "Mepiu" ha parlato di questo e dell'anomalia Venezuela no scacchiere del potere globale, Franco Fracassi in un incontro al "Teatro le sedie" di Labaro a Roma, presentato da Arnaldo Vitangeli, riprese e montaggio di Eugenio Miccoli.

 

 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
OggiOggi33
IeriIeri1436
Questa settimanaQuesta settimana5472
Questo meseQuesto mese32266
Dall'inizioDall'inizio1401289