Per anni, molti ufologi sono stati sottoposti e una serie di campagne dissacratorie con lo scopo di tutelare quel livello di segretezza attraverso il quale turbare la razionalità e le nozioni concettuali di molte persone fuori dal comune, convinte ancora oggi che là fuori, potrebbero esistere davvero alternative forme di vita intelligenti. Secondo l'ex direttore della CIA Roscoe la questione è senza dubbio condizionata dalla disinformazione, storie false e altro che sembra derivare da alcune persone che ne traggono profitto o che forse fanno parte di quella che potrebbe essere una campagna di disinformazione altamente intelligente che è ancora oggi continua ad essere portata avanti. Richard Doty, in qualità di ex agente investigativo speciale dell'Aeronautica Militare, aveva il compito di diffondere la disinformazione sul fenomeno UFO, un argomento che seppe gestire molto abilmente. Egli ha ammesso di essersi infiltrato nei circoli ufologici ove, assieme ai suoi colleghi è riuscito ad alimentare bugie e mezze verità sulla questione UFO. Qualcosa suggerisce che tale disinformazione stia ancora avvenendo all'interno della comunità UFO attraverso molteplici campagne di disinformazione, che ora sono forse molto più sofisticate di prima. Per quanto riguarda l'identità di Doty, il ricercatore UFO Alejandro Rojas ha scritto un articolo per l'Huffington Post nel 2014 esponendo alcuni documenti molto interessanti riguardanti una delle missioni di disinformazione di Doty, di cui parla anche durante l'intervista rilasciata al The Guardian. Alejandro Rojas è un fisico americano che ha conseguito un dottorato presso la Stanford University. Egli è anche direttore dell'Institute for Advanced Studies di Austin. La sua ricerca comprende progetti teorici e sperimentali in elettrodinamica, fisica quantistica, gravitazione, cosmologia, ricerca energetica e altro. Il suo background professionale comprende lavori di ingegneria presso la General Electric e Sperry, nonché tre anni e mezzo trascorsi presso il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. Ha servito anche varie agenzie governative, il ramo esecutivo e il Congresso americano in qualità di consulente di tecnologie all'avanguardia e tendenze tecnologiche future. Alejandro Rojas ha ottenuto anche il DoD Certificate of Encomation for Outstanding Performance e riunioni post-dottorato presso la Stanford University come Research Associate e altro. Inoltre,Alejandro Rojas è stato intervistato dal Dr. Steven Greer, noto per i suoi contatti con personale di alto livello con background verificati attirando l'interesse di persone come Puthoff, l'astronauta Edgar Mitchell, l'ex ministro della Difesa canadese e innumerevoli altri che gli hanno concesso interviste molto interessanti. Nell'intervista, Greer chiede a Doty:
"Hai mai sentito parlare di qualcuno che conoscesse i segreti progetti a riguardo delle simulazioni ET?".
Doty rispose in questo modo :
“Certo che sì. L'OSI ne era già a conoscenza visto che c'era un gruppo speciale che aveva deciso di uscire allo scoperto. È emerso che all'epoca erano in corso degli studi su un gruppo di persone deformi accomunate da gravi difetti anatomici attraverso i quali ingannare le persone nel pensare che fossero degli autentici alieni. Non posso fornirti alcun dettaglio aggiuntivo perché il programma è ancora classificato e probabilmente sono ancora in corso tali deviati programmi di disinformazione. Non dubiterei che lo stiano ancora facendo".
Sperimentazione genetica? Controllo mentale? O solo disinformazione? Lo scopo delle campagne di disinformazione è quello di distorcere la verità e confondere la comunità UFO in modo che continuino ad allontanarsi sempre più dalla verità. L'idea che alcune esperienze di contatto alieno siano organizzate e gestite da agenzie militari e di intelligence, incluse alcune esperienze di rapimento, è una strategia ben nota poiché è stata utilizzata per anni.È particolarmente scioccante vedere qualcuno come Doty ammettere di esserne a conoscenza.

Fonte: https://misteroufo.blogspot.com

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
1070319
OggiOggi117
IeriIeri1800
Questa settimanaQuesta settimana10880
Questo meseQuesto mese45601
Dall'inizioDall'inizio1070319