Richard Baril è un ex raeliano che ha deciso di raccontare l'esperienza vissuta in un anno passato con la setta creata dal sig. Vorilhon (fondatore del movimento Raeliano). L'articolo non è recente, ma secondo noi è ben lungi dall'essere superato.

 

 

Il raelismo e' una setta religiosa (forse che si, forse che no) nata dalla fantasia molto fervida di un ex-giornalista francese. Questo signore asserisce che TUTTO ciò che è presente sul pianeta Terra è stato creato 25.000 anni fa da extraterrestri provenienti da un non meglio identificato pianeta, di una non meglio identificata galassia, di un non meglio identificato universo di un non meglio identificato.... E che questi signori ritorneranno tra noi nel 2025 per vedere i risultati del loro lavoro (salvo impedimenti dell'ultimo momento, sembra che la fine del mondo prevista per dicembre 2012 sia stata posticipata a febbraio 2013. Se il sig. Vorilhon si darà da fare potrà convincere quelli che contano a spostarla al 2025). "Last minute infos" ci informano che a causa impedimenti tecnici (elevato costo del carburante?) l'arrivo degli ospiti extra-galattici è stato posticipato al 2035.

Qui sotto riporto una parte della sua testimonianza, il quale spiega in dettaglio le spese che un raeliano deve affrontare per mantenere Rael e il Movimento.

Il prezzo della immortalità:
I membri del movimento raeliano devono partecipare al mantenimento dell'organizzazione e del suo capo, Rael. E per mantenerlo, devono allentare un po' i cordoni delle loro borse. Ecco in quale modo sono particolarmente sollecitati:

* La terza domenica di ogni mese, in un hotel del centro della città di Montreal, si terrà una conferenza. I partecipanti sono invitati a dare un contributo volontario depositando del denaro in due buste distinte. Una sarà indirizzata direttamente a Rael, mentre il denaro raccolto nell'altra è destinato al movimento.

* Rael accetta regali che provengono da ogni parte del mondo. Ha già ricevuto un regalo di 25.000$ da parte di un giapponese. Secondo il sig. Baril, "...ce ne sono anche che, all'inizio, hanno investito un mezzo milione di dollari".

* I partecipanti ai seminari a Valcourt devono spendere 500$, che includono i 200$ obbligatori di contributo minimo dovuti ogni anno. L'alloggio ed i prodotti alimentari non sono tuttavia compresi in questa somma.

* In occasione dei seminari, ogni partecipante incontra un membro del consiglio d'amministrazione per stabilire gli obiettivi del proprio contributo per l'anno successivo. Durante il seminario dell'anno successivo, si comparano i contributi ricevuti con gli obiettivi stabiliti durante il seminario precedente.

Questi contributi sono calcolati in funzione del reddito di ogni persona e totalizzano l'11% del reddito lordo. Chi ha un salario di 50.000$ all'anno "sarà dunque invitato a donare" 5.500$. Ovviamente ogni persona può donare più. Queste somme sono distribuite così: il 64% del denaro raccolto va al movimento raeliano nazionale, il 27% al movimento raeliano internazionale ed il 9% è destinato alla "guida delle guide", cioè a Rael.

* Una volta all'anno, i membri del movimento internazionale, coloro che fanno parte delle strutture, si riuniscono. In questa occasione è loro permesso vedere lo stato finanziario tramite la proiezione di diapositive. Per contro, nessuno può conoscere le finanze di Rael. La riunione riguarda soltanto le finanze del movimento.

* Il prezzo del medaglione dei raeliani varia. Richard Baril ha pagato il suo, che include la catena, 200$. Il medaglione in metallo si vende 90$. Lo si può anche avere d'oro e d'argento pagando, ovviamente, un prezzo più elevato. Diciamo che si intasca una marea di soldi, il contrario di ció che riporta il suo sito (che con tutti i soldi che hanno non é manco un granché) e cioé che il Movimento Raeliano non é a scopo di lucro. Se lo stipendio medio é di 2.000 euro al mese, moltiplicato per 60.000 fa 120.000.000 di euro !!!! Il 9% va al guru, cioé a Rael!

Se poi si calcola che alcuni adepti sicuramente arriveranno ad un reddito annuo superiore ai 200.000 euro vedete voi quanto si intasca sia il Movimento, che si becca il restante 91% suddiviso in Movimento Raeliano Nazionale ed Internazionale. Mettetici anche i seminari e la vendita di libri e catenina con stella simbolo del Movimento ....

Diciamo che Rael s'é assicurato questa vita e pure quella del suo clone, alla facciaccia dei cioladores che si uniscono a Rael pensando di entrare nel paese dei balocchi ed invece sono solo delle povere pecore illuse di diventare un giorno come Dolly, che non é manco garantito tralaltro.

Ringraziamo l'untente Pleiadiana per la segnalazione.

Fonte: http://www.invasionealiena.com

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
764504
OggiOggi321
IeriIeri1513
Questa settimanaQuesta settimana6211
Questo meseQuesto mese29035
Dall'inizioDall'inizio764504