Stampa

Forse per moda, forse per idiozia, forse per un pentimento inconscio, non sono pochi gli artisti famosi della musica che affermano di aver raggiunto il successo firmando un contratto con cui hanno venduto l'anima a Satana. Potrebbe per alcuni di loro essere un metodo di stare sulla scia di dichiarazioni simili di altre celebrita', oppure un sottinteso per far capire che hanno venduto la loro arte (ed i loro propositi di cambiare il mondo attraverso le canzoni) per diffondere superficialita'. In qualche caso sembra che intendano proprio l'aver venduto l'anima ad un demone, guardate questi brevi video che vi rendiamo consultabili.

Se davvero avessero venduto l'anima a Satana sono stati dei fessi, perche' i demoni possono dare solo quello che e' gia' nel destino della persona, e quindi i beneficiari avrebbero avuto il successo comunque ed avrebbero pagato a caro prezzo quello che era gia' in via di consegna nelle loro esistenze. Fino a che si e' in vita pero' si puo' sempre rinunciare a questi accordi, romperli, anche se i satanisti o i demoni mentono dicendo che non esiste nessuna revoca. Annunciate davanti a dei testimoni che il patto e' rotto, oggi stesso, e siete salvi. Destinate una parte del successo ottenuto in opere di bene per testimoniare il vostro cambiamento, dimostrate che non siete piu' servi del diavolo. L'articolo sotto da' qualche ragguaglio extra in merito.

D.D. , Ansu.

 

 

 

IL PATTO CON SATANA SI PUÒ SEMPRE SCIOGLIERE...
Alcune persone nell’intento di raggiungere il successo, i soldi, la fama o di ottenere potere e piaceri sessuali, arrivano a stringere col diavolo dei veri e propri patti all’interno dei quali sottoscrivono, in cambio dei favori appena accennati, la consegna incondizionata della loro anima. C’è chi firma il patto con una goccia di sangue e chi lo sottoscrive in una data particolare, o magari con la luna piena… In realtà, il più delle volte, quando si tenta di stipulare un patto col demonio non succede proprio niente: una bella delusione per chi si aspettava di veder comparire da un momento all'altro il diavolo in persona con tanto di forca e mantello.

IL PATTO COL DIAVOLO CAUSA LA DANNAZIONE ETERNA?
Bisogna tener presente un fatto: il diavolo è un mentitore, un omicida, un tentatore che rivolge tutta la sua opera contro la realizzazione dei piani di Dio e a favore della dannazione eterna degli uomini. Certamente, dal suo punto di vista, entrare in possesso di un “documento” che gli assicura la rovina eterna della nostra anima deve essere un qualcosa di molto allettante. Tuttavia c’è da dire che nessun documento mai potrà assicurargli l’anima di chicchessia: l’anima di una persona - per quanti peccati possa compire - può sempre pentirsi, e Dio la perdonerebbe! Una persona che abbia sottoscritto un patto con Satana, fin tanto che è in vita può sempre ritornare sui suoi passi decidendo di chiedere perdono a Dio, e se il suo pentimento è sincero, Dio non potrà che perdonarla. Se ci fosse qualcuno che avesse avuto la sciagurata idea di sottoscrivere un patto col diavolo, deve sapere che ciò non significherebbe affatto una dannazione senza possibilità di appello: ci si può sempre pentire e ritornare nella grazia di Dio e il diavolo non potrebbe farci nulla. Oltretutto c’è da aggiungere che stipulare un patto col diavolo non è necessariamente garanzia di ricchezza, successo, soldi, fama… Satana non è onnipotente e non può determinare a suo piacimento gli eventi delle nostre vite: anche quando dovesse riuscire a procurare ai suoi servi dei “vantaggi” materiali, questi verrebbero comunque pagati a caro prezzo. Ne vale la pena?

"Infatti, che giovamento avrà l'uomo se, avendo conquistato tutto il mondo, è danneggiato poi nella sua vita?" (Mt 16, 26)

Fonte: http://esorcismi.altervista.org

 


 

Categoria principale: Articoli
Categoria: Paranormale
Visite: 4025