Osservazione/monitoraggio delle Alpi Apuane dalla zona della Versilia (Forte Dei Marmi), per saperne di piu' sul "Apu-An Project" premere qui .

 

Giorno: 10 settembre 2016. Luogo di osservazione: Forte Dei Marmi (LU).

Osservatore: Antonio Scarano, Presidente dell'A.N.S.U. (Associazione Nazionale Studio Ufo).

 

Strumenti in uso per l'osservazione:

Binocolo Samsung 7-15 x 35 zoom;

Binocolo TENTO 6NU 20x60;

Fotocamera Reflex Digitale Nikon D3300 con Obiettivo Nikon Zoom Nikkor 18-55mm f/3.5-5.6G AF-P DX VR;

Obiettivo Sigma AF 70-300;

BussolaCompass-Ranger;

Computer Portatile THOSHIBA.

 

Inizio osservazione diurna: ore 17,00. Condizioni meteo di bel tempo, soleggiato ma con cielo velato per il passaggio di aerei di linea rilascianti scie di condensazione (così ci vorrebbero far credere ma quello che si vede nelle foto sotto sono i risultati delle scie chimiche). Nella seconda foto qui sotto si vedono gli aerei.

 

 

 

Ore 18,30: la velatura sembra che si stia dissipando, grazie ad una leggera brezza da ovest (vento di maestrale). Sinceramente avevo pensato che oggi l'osservazione sarebbe stata compromessa e così è stato. La speranza che il vento da ovest spazzasse via la velatura si è rivelata vana.. Anzi, le condizioni di visibilità sono peggiorate, come potete osservare nella foto che ho scattato del Sole verso le ore 19:20/19:25 circa. Oramai l'osservazione andava concludendosi, con l'amara consolazione diconstatare che anche il cielo di Forte Dei Marmi (LU) viene sovrastato da criminali (legalmente autorizzati), dediti nell'irrorazione di sostanze chimiche nocive alla nostra salute (praticamente le contagiose scie chimiche).

Conclusione del Report del 10 settembre 2016: lascio a chi legge e osserva le foto le proprie impressioni e conclusioni.

 

 

 

 

 

Giorno 20 settembre 2016, luogo di osservazione: Forte Dei Marmi (LU). Report di Antonio Scarano (A.N.S.U.).

Inizio osservazione diurna: ore 15:30. Condizioni del cielo con ottima visibilità, si nota al di sopra delle Alpi Apuane quello che è rimasto dal passaggio di aerei di linea, tra cui alcune scie rilasciate nella mattinata. Nel contesto ci possiamo accontentare, come si può osservare nella foto sotto.

 

 

 

La mia particolare attenzione oggi è concentrata nella zona del monte Gabberi ed il monte Corchia, perchè questa mattina alle ore 09:50 un collega di lavoro (era in ferie) mi ha telefonato informandomi che, mentre se ne stava sulla veranda della sua abitazione (località La Dogana, frazione del comune di Camaiore) a fumarsi una sigaretta, alzando lo sguardo al cielo notava un oggetto sferico piuttosto luminoso di colore bianco/argenteo. Pensando subito ad un "ufo" rientrò in casa ha prendere la macchina fotografica (Canon EOS 1100D) per poter fotografare lo strano oggetto luminoso. Secondo la sua ricostruzione l'oggetto stava sorvolando il monte Gabberi. Nell'intervallo del pranzo (ore 14:00 circa) mi ha portato le foto. Dopo mi è arrivato un messaggio da NoiTV, che diceva che era stato avvistato un ufo su Fornaci Di Barga. Ho pensato che i due avvistamenti (ovvero sia le foto del mio collega che l'avvistamento di Fornaci di Barga) fossero la stessa cosa, e così si è poi rivelato essere. Si trattava di un pallone sonda (mongolfiera, come l'ha chiamata il mio collega), vedere foto sotto.

 

Conclusione: possiamo quindi dire che l'ufo di Fornaci Di Barga, avvistato la mattina del 20/09/2016, è stato identificato (IFO) come pallone sonda. Anche il Gruppo Shado ha ricevuto una segnalazione in merito , ed anche da parte loro l'identificazione dell'oggetto con un pallone e' stata confermata .

 

 

 

 

 

 

Oggi, 21 settembre 2016, sono in compagnia ed in contatto diretto (cellulare) con un collega dell'A.N.S.U. , ovvero Massimo Scotto, che si è organizzato per l'osservazione su una terrazza sottostante il Castello Aghinolfi di Montignoso (MS). Report di Antonio Scarano (A.N.S.U.).

 

 

Ore 16:45: niente di strano ma ci teniamo in contatto io e Massimo, per ora tutto tranquillo anche dalla sua postazione.

 

Ore 17:20: osservando con il binocolo la zona del monte Altissimo (foto A) mi sembrava di aver visto qualcosa volare, quindi prendo la mia (nuova) Nikon Reflex D3300 e comincio ha scattare delle foto. Chiamo il collega Massimo al cellulare , avvisandolo che mi era sembrato di aver visto passare alla destra del monte Altissimo un oggetto scuro, e di stare allerta concentrando la sua attenzione nella direzione di quella montagna, ho infatti pensato che trovandosi Massimo più in alto forse osservava meglio cosa stava accadendo. Dopo una mezz'ora mi chiama il mio collega dell'Ansu e mi dice che non aveva visto niente di strano, ma comunque rimaneva in allerta. Intanto il tempo passa, senza accorgermene è passata un'ora .

 

Foto A.

 

Ore 18:45: mi sono spostato dalla postazione, convinto di trovare una visuale migliore, oramai ero li ed ho scattato alcune foto. Si comincia ha vedere un pò di nuvolosità salire da dietro le Aku-ane (foto B), il che mi ha fatto pensare che da li a poco non avrei più avuto una veduta pulita dei monti, ma non è andata così per mia fortuna. Anche questa giornata di osservazione si stava avviando alla conclusione .

 

 

Foto B.

 

Ore 19:50: Comincio ha ritirare la strumentazione, ed al cellulare mi comunica il collega Massimo che ha smontato tutto senza scattare foto. Decido pure io di concludere lo skywatch. Quando sono tornato a casa la prima cosa che ho fatto ho scaricato le foto nel computer, poi sono sceso per la cena (la padrona chiama). Quindi decido di visualizzare le foto il giorno dopo, con calma, e solo allora ho verificato che avevo ragione nel dire al collega Massimo che avevo intravisto un qualche cosa passare alla destra del monte Altissimo, come si può vedere nella foto (C) sotto. Al momento in cui ho scattato le foto non avevo visto niente dei tre oggetti che volavano in formazione (foto D), che ho poi evidenziato dall'ingrandimento con il programma Photoshop. Quindi per il momento restano Oggetti Volanti Non Identificati (O.V.N.I).

 

Potete scaricare queste foto ( premere qui ) ma solo per studiarle. NON potete pubblicarle in nessuna forma senza l'autorizzazione di Antonio Scarano, Presidente dell'A.N.S.U. , per eventuali contatti premere qui .

 

Foto C.
 

 

 

 

Foto D.

 

 

 

 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
831776
OggiOggi481
IeriIeri1222
Questa settimanaQuesta settimana2983
Questo meseQuesto mese19280
Dall'inizioDall'inizio831776