Premessa: i fatti reali narrati devono far riflettere su un discorso importante. Non voglio far risaltare la bravura, mia o di mia moglie o di mia cognata o dell'amico Derrel W. Sims. Quello su cui occorre riflettere è che gli umanoidi che comandano sulla popolazione autoctona del pianeta Terracqua hanno deciso che l'umanità non disponga di una flotta spaziale (e desiderebbero vanamente anche che non disponessimo per nulla di telepatia, telecinesi e sesto senso). In considerazione di ciò la maggior parte della popolazione umana si trova in uno stato di costante rischio e pericolo ed il pianeta costituisce una sorta di fast-food e supermercato per numerose razze di alieni parassiti.



ALIENI VAGABONDI
(Interferenze aliene e contrattacco umano nella vita di tutti noi, con l'indispensabile ausilio di alieni nostri alleati)
di Matteo Tenan



Esistono già le tecnologie e le facoltà psichiche che consentirebbero di respingere gli assalti degli alieni violenti, ma non vengono messe a disposizione di tutti, mentre si sperperano importanti risorse per i black project in partnetariato con gli alieni terroristi o per progetti vanagloriosi come il velleitario turismo spaziale di Richard Branson o le sonde della Nasa. Qualcuno ha pagato un prezzo molto elevato con la scomparsa di un proprio caro che non è più ritornato oppure altri vengono rapiti e seviziati dagli alieni predatori.

Questi concetti io li scrivo da almeno 21 anni e Ann Druffel da almeno 52. Adesso posso presentare alcuni elementi provanti o per lo meno indiziari, oltre alle sole parole.

Gli eventi di queste ultime 4 settimane hanno dato una scossa al panorama incerto e pigro dell'ufologia italiana e di conseguenza internazionale nell'ambito NATO.
Fino al 13 maggio molti pensavano che io fossi un pazzoide (o un "disagiato sociale" per citare le parole di un abdotto portatore di microchip, autore di analisi cannate assortite), lo pensano anche oggi e lo penseranno anche dopodomani, ma non sono invitati a leggere questo articolo, destinato alle persone già sveglie.
Sabato 14 maggio 2016 mi sono recato a Castelfranco Emilia per la conferenza dell'amico Umberto Baudo. Dalla presentazione sperimentale di una pila zinco-rame ad acqua ho dedotto che l'utilizzo di acido solforico o altre soluzioni nelle batterie e nelle pile, è una fonte di inquinamento molto dannosa ma inutile, in quanto le pile funzionerebbero anche con una soluzione differente. Pensiamo a tutto l'inquinamento del suolo che c'è stato negli ultimi 150-200 anni. Si sarebbe potuto evitare, mantenendo inalterata la potenza elettrica erogata e/o accumulata.
Nella tarda serata si è scatenato un temporale sulla pianura padana.
La conferenza è stata un'utile occasione per conoscere altre persone interessate e che hanno già condotto ricerche sia nell'ufologia che nella free energy che nella parapsicologia, ottenendo risultati di rilievo.

Poco dopo essere rientrato, sono venuto a sapere che sabato 14 maggio 2016, nella serata, alle ore 22:43, mentre io mi trovavo in strada a causa della pioggia battente che imponeva una guida molto cauta. un oggetto volante avente luminescenza di colore verde aveva fatto lo stesso percorso di volo erratico al di sopra dello spazio aereo della mia abitazione, sita nel comune di Carpi a circa 8 km di distanza dal centro storico e di quella adiacente dove ha la residenza l'Assessore al bilancio ed alla polizia municipale del medesimo comune che compare tra i miei amici di facebook.
Occorre tenere presente che mia cognata che non è una abdotta, dietro suggerimento di mia moglie ha ripreso l'oggetto verde con il telefonino e io ho già scaricato e duplicato il filmato.
Non è possibile determinare se il velivolo sia lo stesso avvistato nella zona del fiume Ticino, ma il modus operandi è molto simile.

Naturalmente ci sarà chi nella comunità ufologica non ammetterà l'evidenza della ostilità di talune specie aliene (non tutte) e sosterrà a spada tratta che gli extraterrestri si sono recati in questa zona per consolare i tifosi della locale squadra di calcio che è stata retrocessa in serie B, dopo aver giocato un campionato nello stadio di Modena (pagando un cospicuo canone di affitto), perché lo stadio locale non era disponibile.
Secondo altri ricercatori, invece, i piloti del velivolo erano tutti simpatici ed amichevoli e non intendevano rapire nessuno, semplicemente cercavano una rivendita del Lambrusco D.O.C., essendosi perdutamente innamorati della bevanda italiana, in seguito della visita ad Expo di Milano, in forma camuffata.
Non possiamo escludere che tra i padiglioni di Expo abbiano camminato alcuni extraterrestri sotto mentite spoglie, ma ciò non giustificherebbe comunque i costi veramente astronomici della manifestazione.
Purtroppo sono di ben diverso avviso gli studiosi di prestigio internazionale David Jacobs e Salvador Frixeido, i quali come noi 2 sarebbero ben felici di sbagliarsi e di svegliarsi un mattino nell'universo dei "Buoni per davvero" come nella pubblicità televisiva della Findus.

Appare quindi probabile che nel pomeriggio di sabato 1 o più velivoli abbiano sorvolato a bassa quota diverse aree dell'Italia alla ricerca di qualcuno o qualcosa (più probabile che si tratti di qualcuno).
Come abbiamo avuto modo di verificare in precedenza, alcune determinate pietre esercitano un effetto repulsivo nei confronti di questi esseri nocivi all'umanità e anche verso le loro sonde teleguidate.

Non è tutto.
Nella stessa serata del 14 maggio 2016, secondo alcune voci da verificare che si sono diffuse nella bassa modenese, l'incendio dell'edificio a Camposanto Sul Panaro, sarebbe stato cagionato non da un fulmine, ma da un raggio di energia scoccato da un oggetto volante luminoso.
Su questo non c'è buonismo che tenga si tratta di un atto ostile e criminale di sconsiderata pericolosità.
Non mi è stato possibile verificare perché non ho referenti o conoscenze dirette degli inquilini.



Riposto la cronaca di un giornale locale: link (premere qui) .

CAMPOSANTO. E' di due abitazioni fuori us e il tetto della casa completamente distrutto, il bilancio dell'incendio che si è verificato sabato 15 maggio poco dopo le 21 in via circonvallazione ovest a Camposanto. Per cause che sono al vaglio dei vigili del fuoco- non si esclude possa essre stato un fulmine - le fiamme hanno iniziato a propagarsi dal tetto per poi via via interessare il resto dell'abitazione. Le famiglie che abitano nel palazzo si sono subito messe in salvo. Il lavoro dei vigili del fuoco è stato particolarmente impegnativo.
L'intervento si è chiuso intorno alle 7, di domenica 15 maggio. I danni sono ingenti. Al momento dell'incendio sulla zona come in tutta la Bassa era in corso un temporale. Da confermare l'ipotesi che a provocare l'incendio possa essere stato un fulmine che si è abbattuto sul tetto.




Nella nottata di mercoledì 18 maggio verso le ore 2.00 della notte mia cognata, dopo essere uscita dall'edificio per fumare, ha avvistato un oggetto rosso sulla verticale dell'Ospedale Sant'Orsola di Bologna. L'oggetto era fermo e sembrava che gli alieni stessero osservando o effettuando una scansione, cercando qualcuno o qualcosa dentro all'ospedale.
Anche in questo caso sospettiamo che si tratti di un velivolo occupato da alieni che fanno parte della corporazione della Mente Comune e portatori di guai, sulla base della imponente casistica da noi raccolta.

Sabato 28/5/2016 ore 2.20 sopra l'abitazione di MATTEO TENAN e all'abitazione dell'Assessore al Bilancio ed alla Polizia Municipale del Comune di Carpi un ufo bianco ha sfrecciato in direzione nord-est verso Fossoli - Novi - Concordia. Nessun lampeggio è stato avvistato dal sottoscritto e da mio suocero.
La mia impressione soggettiva è quest'ultimo ufo di colore biancastro non fosse ostile, anzi che fosse pilotato da alieni alleati dell'umanità, ma è solo una sensazione senza valore scientifico.

Per tutto quanto sopra, ritengo altamente improbabile che si tratti di velivoli spia sperimentali segreti di potenze terrestri, ipotesi che non ho mai escluso a priori. La casistica finora raccolta nei casi di rapimento alieno e di mutilazioni animali ed i fatti di Caronia che non possiamo dimenticare, purtroppo presentano innegabili analogie nel comportamento e si deduce che si tratti di missioni di ricognizione di esseri alieni ostili.

Ritornato dal successo della Conferenza di Crespano Del Grappa, non ero ancora appagato.
Ho messo mano a questo articolo. Ho cercato altri riscontri ed ho notato alcune similitudini con le sfere entrate in scena nel rapimento di Valerio Lonzi sul campo dei boy scout nel 1982.

Poi venerdì scorso ho aperto una e-mail proveniente da un mio corrispondente ufologo ligure.
Il messaggio riferiva che sopra il porto di Santa Margherita Ligure, la sera del 9 giugno 2016, dopo un temporale e subito dopo un fulmine, il testimone ha avvistato una sfera bianca dalla luce molto intensa che rischiarava quasi a giorno le banchine sottostanti, e dopo aver vagato per circa un minuto si diresse verso San Massimo nell'entroterra.

La casistica straniera riporta episodi, nonostante siano datati, ancora più inquietanti.
Il periodico cattolico Ya riportò la notizia narrata da un medico statunitense che la notte del 7 agosto 1968 stava percorrendo la strada Tangeri-Tetuan in Marocco. Il medico vide una luce molto potente che si muoveva a zig-zag, inseguendo le automobili come se cercasse qualcuno o qualcosa, poi ad un certo punto al di sopra di una vettura si fermò ed emise un forte ronzio ed un potente fascio di luce argentea che inondò tutto il paesaggio fino all'orizzonte, per poi sparire. La luce era potente, ma non dava fastidio agli occhi, quindi probabilmente si trattava di luce polarizzata.
A quell'epoca i casi di rapimento alieno conosciuti negli stati uniti erano solo due: i coniugi Betty e Barney Hill e Herbert Schrimer, ma non erano conosciuti dal grande pubblico. I media invece diedero grande risalto alle asserzioni faziose di Edward Condon (il fisico bombarolo incaricato di screditare senza limite l'intera questione). Quindi va comunque elogiato il medico che si è esposto per far conoscere la verità, consapevole del rischio di essere preso per un pazzo.

Certo nessuno di noi vorrebbe essere l'oggetto di queste "ricerche". Se volete credere che questi vagabondi del cielo stavano cercando di salvare la natura dall'inquinamento allora potrete credere che anche le scie chimiche cercano di salvare la natura.
Se ritenete che questa interpretazione sia estremista, tenete conto che secondo il compianto ufologo, storico, documentarista ed esperto conoscitore del Medio Oriente Alvaro Palanga, oggetti volanti aventi la luminescenza verde e riconducibili a Grigi e Rettiloidi avevano causato di proposito il terremoto di Marche ed Umbria del 1997 con i loro passaggi volti a sconvolgere le correnti energetiche telluriche.
Di certo io posso affermare con sicurezza assoluta che nessuna delle persone che risiedono qui è una contattista o contattata o canalizzatrice, e che quindi gli alieni vanno a cercare degli esseri umani che non li vogliono e che non comunicano telepaticamente con loro con intenzioni certamente moleste, se non apertamente predatorie.
Quindi la "Prima Direttiva di Star Trek" che impone la non interferenza con le altre specie pre-contatto, è stata abbondantemente violata.

Il filmato girato da mia cognata è certamente autentico, ma svolgerò analisi scrupolose. Pubblico immediatamente un fotogramma, allo scopo di mostrare la gradazione di verde e la forma. La risoluzione è ridotta, essendo stato ripreso con un telefonino e non con la telecamera.

 

 

Per ingrandire l'immagine premere qui .

 

 

Tuttavia la presenza di un filmato, che costituisce una prova anche se non è eccelso, oltre che dare credibilità a me e a tutti quanti, dai membri della "Alien Resistance Movement" in Florida a Donald Worley, a Eve Lorgen ai benandanti italici, è positivo anche per gli scettici e i trolls, che così, prima di cercare di sputtanarmi su Internet, potranno chiedere un aumento di marchetta, per l'indennità della figuraccia, dai loro datori di "lavoro" illumignotti.

In conclusione di tutto ciò, dobbiamo prendere atto che fino a questo momento una invasione extraterrestre militare non c'è stata, ma gli alieni hanno già completamente sconvolto la vita di alcuni esseri umani, fin dalla tenera infanzia. Se esistessero delle metodologie e degli strumenti per respingerli, e per impedire a loro di nuocere e di parassitare, allora è dovere di tutta la comunità ufologica e dei giornalisti interessati a divulgare correttamente le notizie e le esperienze.
Io ritengo che sia possibile contrastarli con successo e sono in grado di dimostrarlo, avendo dedicato più di metà della mia vita a questo argomento; d'altronde non posso giocare d'azzardo o bluffare sulla vita di mia cognata, di mia moglie o dei miei suoceri
Ho sempre pensato anche che non sia eticamente ammissibile che ci siano degli ufologi "uomini di scienza" che facciano prove e tentativi sulla pelle degli abdotti, provocando nuovi problemi anziché risolverli.
Questi signori hanno troppo ego e sono troppo individualisti: non riescono a lavorare in equipe e non hanno neppure la pazienza di ascoltare per più di 4 minuti stando zitti, di conseguenza dopo 70 anni l'ufologia in Italia non solo non è ancora una materia di insegnamento universitario, ma non è neppure presente capillarmente in tutte le province del territorio.
Tanto dopo gli alieni che non andranno a molestare l'ufologo o il massone di turno, torneranno invece a prendere ed a torturare l'abdotto o l'abdotta, ed i loro figli. Mentre l'ufologo o il professorone faranno 10 o 20 conferenze, 30 o 40 interviste raccogliendo applausi, senza alcun rischio ma neppure alcun progresso.

Rimango a disposizione per ascoltare altri testimoni che abbiano ulteriori notizie e informazioni in merito e per le domande e curiosità di tutti voi.

Buona giornata
Matteo Tenan
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Matteo Tenan è iscritto al Gruppo Ufologico del Veneto ed il presente articolo contiene proprie riflessioni puramente a titolo personale, esse non sono da intendersi né in nome né per conto dell'Associazione (fondata e diretta con impegno e serietà da Silvano Ferronato) il cui sito è:
http://www.ufoveneto.it

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
720256
OggiOggi432
IeriIeri1356
Questa settimanaQuesta settimana8773
Questo meseQuesto mese26878
Dall'inizioDall'inizio720256