Un oggetto caduto sulla Terra più di 136 anni or sono ha rivelato nuovi indizi riguardo le origini dei meteoriti spaziali e nuove informazioni sull'origine della vita sulla Terra. Gli studi, svolti dai ricercatori della Istituzione Scripps di Oceanografia all'Università di California, San Diego, mostrano che il meteorite Orgueil, che cadde in Francia nel 1864, potrebbe essersi staccato da una cometa, piuttosto che da un asteroide, la fonte ritenuta comunemente principale per la produzione di meteoriti. Orgueil potrebbe contenere proprio il tipo di ingredienti necessari per provocare la generazione della vita sulla Terra. Gli scienziati hanno sempre creduto che fosse richiesta una vasta varietà di amminoacidi affinché potesse svilupparsi la vita sulla Terra. "Le ricerche più recenti suggeriscono, comunque, che solo pochi tipi di amminoacidi semplici sono effettivamente indispensabili, e questi sono esattamente gli stessi che abbiamo trovato in Orgueil." dice Jeffrey Bada, un professore di chimica marina allo Scripps. Nonostante il Meteorite Orgueil, che prende il nome dalla cittadina francese vicino alla quale cadde nel 1864, fosse stato analizzato decenni fa, Bada ed i suoi colleghi hanno condotto nuovi studi utilizzando tecniche e strumenti sofisticati, al fine di rintracciare la presenza di amminoacidi, che sono i componenti fondamentali delle proteine, sintetizzati dalle cellule viventi. Dopo avere ottenuto una porzione della parte interna di Orgueil, i ricercatori hanno trovato che essa conteneva una miscela relativamente semplice di amminoacidi, consistenti primariamente in glicina e beta-alanina. Hanno anche analizzato i campioni di carbone isotopo e verificato che gli amminoacidi non derivavano da contaminazioni terrestri. "Abbiamo scoperto che gli amminoacidi di Orgueil sono abiotici. Sono stati formati senza l'aiuto della biologia, ma solo in seguito a reazioni chimiche", ha riferito Oliver Botta, dell'Istituto Scripps. "Siamo sicuri siano stati sintetizzati nello spazio".Il gruppo di ricerca ha quindi comparato i risultati ottenuti con quelli di altre tre meteoriti.

Murchison e Murray, che sono state studiate estensivamente, e Ivuna, un meteorite che cadde in Tanzania, Africa, nel 1938 e che non era stato sottoposto a test relativi ad amminoacidi. Il gruppo di ricerca ha quindi suddiviso le meteoriti in due classi. La Murchison e la Murray sono state incluse nella categoria che contiene un complesso sistema di amminoacidi, fatto di più di 70 differenti tipi di queste sostanze. Oirgueil e Ivuna, invece, sono stati catalogati con una composizione molto più semplice, formata essenzialmente da due soli tipi. Sulla base della singolare composizione trovata all'interno di Orgueil, gli scienziati sono stati in grado di dedurre informazioni riguardo al passato delle meteoriti. Murchison e Murray sono comunemente considerate parti staccatesi da un asteroide, mentre le evidenze suggeriscono che Orgueilm ed Ivuna provengano da una cometa. Le tracce di amminoacidi al loro interno sono probabilmente state sintetizzate da componenti come l'idrogeno cianide, recentemente osservato nelle comete Hale-Bopp e Hyakutake. "Se tutto ciò questo troverà conferma, sarebbe la prima volta che viene identificato un meteorite proveniente dal nucleo di una cometa" dice Glavin "Esiste ancora tantissimo da imparare riguardo alla chimica del nucleo cometario e questo sarebbe il nostro primo passo verso una nuova comprensione".

Fonte: http://www.astrofili.it

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
765720
OggiOggi261
IeriIeri1276
Questa settimanaQuesta settimana7427
Questo meseQuesto mese30251
Dall'inizioDall'inizio765720