A breve il Ministero Della Difesa russo aprirà una delle aste aeronautiche più interessanti della storia post sovietica. I costruttori di aerei russi offriranno ai militari un nuovo aereo da pattugliamento che sostituirà le vecchie macchine di produzione sovietica Il-38 e Tu-142.

 

 

Gli aerei da pattugliamento oggi sono sempre più popolari all’interno dell’Aeronautica e dell’aviazione marina di molti Stati. Queste macchine, nella maggior parte dei casi costruite sulla base di aerei civili, vengono utilizzate per scopi diversi: pattugliamento di acque territoriali e di speciali aree economiche per la caccia a pirati, bracconieri e contrabbandieri, per operazioni di ricerca e salvataggio, per monitoraggio ecologico, per servizi meteo. In tempo di guerra possono essere utilizzate per riconoscimento e combattimento sottomarino e di superficie contro le navi nemiche.

Una tale quantità di utilizzi è resa possibile grazie alle apparecchiature radioelettriche moderne. Peso e dimensioni, decisamente diminuiti negli ultimi decenni, hanno permesso di trasformare le originarie macchine antisommergibili specializzate, in piattaforme multifunzione. I volumi e la capacità di carico dei moderni aerei danno grandi possibilità di collocare diversi sistemi e unità.

Nella progettazione di queste macchine oggi vengono seguite due direzioni. La prima è l’utilizzo di aerei relativamente economici e leggeri, costruiti sulla base degli aerei con peso di decollo fino a 50 tonnellate. Queste macchine vengono ordinate per pattugliare i teatri militari marini “chiusi” e vicini alla costa oceanica. La seconda è l’ordine relativo ai grandi aerei della categoria di peso superiore a 80 tonnellate, in grado di volare per 10 ore e oltre. Uno dei primi aerei di questo tipo è il P-8 Poseidon, che oggi viene costruito per Usa e India. Quale di queste due direzioni prenderà la Russia?

Il ruolo di “grande” aereo oggi può essere rivendicato solo da due macchine: l’idrovolante A-42 sulla base dell’aereo A-40 Albatros e la variante militare dell’aereo civile Tu-204/214.

La qualità principale dell’A-42 è la possibilità di decollo e atterraggio in acqua. Questo progetto ha però diversi svantaggi significativi: la produzione di serie del nuovo aereo potrebbe rivelarsi dispendiosa, ma la possibilità di atterraggio in acqua, che rende più costoso e pesante l’aereo, è necessaria in molti casi.

L’aereo Tu 204/214 è già entrato in produzione seriale e viene impiegato secondo le necessità del Ministero della Difesa. Inoltre, il maggior peso di decollo di questa macchina aumenta significativamente il raggio di volo e garantisce una durata di pattugliamento fino a 20 ore. Questo permette al Tu 204/214 di sostituire non solo l’Il-38, che è progettato per il pattugliamento nel raggio di 2500 km dalla base, ma anche il Tu-142, capace di allontanarsi dall’aerodromo per oltre 5000 km e di pattugliare aree lontane per lungo tempo.

L’ordine permetterà di sostenere il programma Tu 204/214, che oggi a fatica trova un acquirente civile e forse aumenterà il potenziale commerciale del mezzo. Da questo punto di vista, la scelta ottimale sarebbe la variante Tu-204CM di produzione Aviastar. Questa azienda ha già confermato la possibilità di avviare subito la produzione del Tu-204, realizzando l’ordine della compagnia aerea Red Wings.

Oltre a questo, non bisogna dimenticare gli aerei a raggio corto. Il loro potenziale di esportazione in forza del minor prezzo è maggiore e se i volumi di esportazione del potenziale Tu204/214P superano appena 20-25 unità per 3-4 Paesi, le vendite dell’ipotetico An-148P potrebbero rivelarsi maggiori. Questo aereo è utile anche alla Russia, per il pattugliamento del Mar Nero, del Baltico, del Mar Caspio, del Mar del Giappone e delle zone costiere oceaniche. Di questo aereo avrà bisogno non solo l’aviazione della Flotta, ma anche il Ministero per le situazioni d’emergenza, l’aviazione del Servizio Federale di Sicurezza e molti altri fino alle grandi compagnie petrolifere, che fanno estrazioni offshore. L’ordine militare sia dei piccoli che dei grandi aerei di pattugliamento in questo caso potrà essere una grande opportunità, in grado di dare impulso impulso ad un progetto che sarà utile per decenni e decenni.

/S

Fonte: http://italian.ruvr.ru
 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
798795
OggiOggi696
IeriIeri1401
Questa settimanaQuesta settimana4905
Questo meseQuesto mese23581
Dall'inizioDall'inizio798795