Chi studia i presunti rapimenti alieni sa' che molti "addotti" raccontano di essere stati disturbati, terrorizzati oppure perseguitato da un essere che si fa' chiamare Horus. Un comunicato di un gruppo politico denuncia che un presunto essere alieno con lo stesso nome sarebbe adorato da "Damanhur". Qui sotto potete leggere il testo in questione.

 

 

Modena, una setta venera gli alieni a Castelfranco.

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday.



Il territorio del nostro Comune, come la cronaca racconta, è teatro e sede di fenomeni di criminalità organizzata che, sicuramente, non recano vantaggi all'immagine dello stesso Ente anzi, la danneggiano irrimediabilmente. Come se non bastasse, abbiamo assistito, nostro malgrado, ad episodi di infedeltà commessi da dipendenti dello stesso Comune ed ancora abbiamo appreso di un sedicente mago che, per anni, ha truffato oltre 7 mila clienti mettendone a rischio anche l'incolumità fisica.

Pensavamo di aver visto già tutto, ma forse sbagliavamo! Infatti, sembrerebbe che un edificio sito nell'area di Villa Sorra sia stato concesso in uso alla associazione denominata "Damanhur". Nulla di strano, a prima vista, ma una semplice ricerca, ha portato alla luce aspetti a dir poco inquietanti. Infatti, sembrerebbe che gli ex aderenti raccontano che gli adepti della comunità rinnegano il proprio nome ed i sacramenti cattolici ricevuti, per adorare una divinità aliena chiamata Horus. Inoltre, raccontano che nella comunità si farebbe molto uso della magia e delle divinazioni e, pertanto, è un luogo sconsigliato ai cattolici. Sembra anche che gli adepti vengano distratti dalla passata vita sociale. Diversi sono gli articoli stampa che parlano di questa associazione, definendola semplicemente come una "setta" ed evidenziandone i vari aspetti negativi. Alla stessa associazione ha dedicato anche la puntata del 03/06/2012 il programma Off the Report Rai.TV.

Al fine di ottenere i dovuti ragguagli abbiamo presentato una specifica interrogazione urgente per conoscere sulla base di quali valutazioni sarebbe stata concessa in uso la sede a detta associazione, se le sono stati erogati contributi, se sia stato acquisito il suo statuto ed il suo atto costitutivo, quali attività svolge effettivamente e se si è inserita concretamente e come nel tessuto associazionistico del nostro territorio.

Siamo arrivati al paradosso che mentre c'è chi propone di inserire Villa Sorra tra i siti patrimonio dell'Unesco, la Giunta Reggianini acconsentirebbe a che in quel sito sia operativa una associazione che sembrerebbe esaltare la magia e sembrerebbe estranearsi dal vivere quotidiano? Addirittura, sul sito web dell'associazione "Damanhur" la stessa si qualifica quale "custode di Villa Sorra"!!?? Ci chiediamo, dunque, come è maturata tale decisione? Noi crediamo che i beni del Comune e, quindi della collettività, soprattutto quelli di rilevante interesse ambientale e culturale, debbano essere utilizzati per ben più alte finalità ed è proprio per questo che auspichiamo, in modo esaustivo e prima possibile, che il Sindaco fornisca ogni chiarimento ed una completa informazione. Non vorremmo che l'immagine del Comune corresse il rischio di essere nuovamente offuscata! L'unica "magia" che preferiamo, è quella della verità.

(Giorgio Barbieri, Capogruppo Lega Nord Padania - Cristina Girotti Zirotti, Coordinatrice Gruppo Lega Nord Padania)

Fonte: http://www.modenatoday.it

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
910711
OggiOggi9
IeriIeri1817
Questa settimanaQuesta settimana9
Questo meseQuesto mese21653
Dall'inizioDall'inizio910711