Nel 1977, l'isola brasiliana di Colares e il delta del Rio delle Amazzoni sono stati visitati da oggetti volanti con caratteristiche sconosciute. UFO, alcuni di grandi dimensioni, a forma di disco, a forma di sigaro, sono stati osservati, più o meno luminosi, provenienti generalmente da nord, dal cielo e anche a volte da sott'acqua.

 

 

Avvistamenti di oggetti volanti non identificati non erano diversi da altri casi a livello mondiale, se non fosse per il fatto che gli abitanti terrorizzati del villaggio, dicevano che da queste navi apparivano improvvisamente come dei raggi di luce che indirizzati su di essi, secondo i testimoni, succhiavano sangue o almeno hanno dato quella sensazione. Fu così che questo fenomeno sgradevole fu nominato "chupa-chupa".

 

 

Il fenomeno è andato avanti a infastidire per molti mesi le persone, seguendoli anche all'interno delle proprie case addirittura la mattina presto, irradiando parti dei loro corpi, causando bruciori o ustioni nelle zone che sono state a contatto con quelle luci. Anche la chiesa del villaggio (dove la maggior parte degli abitanti si erano rifugiati, credendo che li avrebbero trovato un po' di pace) non era stata esente da queste manifestazioni. Molte delle vittime hanno riferito che al contatto delle zone illuminate sulla pelle nuda, si poteva avvertire una sorta di paralisi. Una delle persone che hanno vissuto la tragedia è stato il giovane medico brasiliano Wellaide Cecim Carvalho, che si è dedicato a curare i molti pazienti che sono arrivati con ustioni sul collo o al torace.

 

 

Il Dr. Wellaide ricorda di aver seguito circa 35 o 40 pazienti, anche se le vittime erano oltre 80 su quasi un anno, registrando anche due morti in seguito al fenomeno. Secondo il suo rapporto medico, i pazienti avevano una sensazione di debolezza al punto che gli era difficile camminare. I testimoni avevano anche ustioni con necrosi pochi minuti dopo essere stati attaccati da un UFO, dove invece nel caso di ustioni normali, la necrosi avviene circa 90 ore dopo l'azione. Le vittime avevano anche alcune piccole incisioni, con la l’evidenza di cicatrici o piccoli fori di iniezione nelle aree bruciate. Inoltre, le analisi del sangue hanno evidenziato una forte diminuzione degli eritrociti e di emoglobina, vale a dire l'anemia. Wellaide ha anche riferito di un avvistamento, un giorno alla metà del pomeriggio, di un oggetto metallico a forma di tronco di cono che ha attraversato il centro della città a bassissima quota, dopo aver attaccato una signora.

 

 

Secondo il Dott Wellaide, due pazienti sono deceduti perché hanno subito diversi attacchi, anche se poi è stato dichiarato che la morte era dovuta a cause sconosciute. Quello che è successo dopo è stato che l'Air Force brasiliana, pressata per la drammatica situazione che si viveva a Colares, è stata costretta ad agire. Così inzio' la cosiddetta "Operazione Plato" (disco in portoghese). Un gruppo di militari venne destinato ad indagare su ciò che stava accadendo dentro e intorno Colares. Tuttavia, l’indagine è iniziata 90 giorni dopo il culmine della tragedia, quando Colares era stata già quasi abbandonata da quasi tutti i suoi abitanti spaventati dai fatti. Dal punto di vista ufficiale, nel maggio 2004, cioè 27 anni dopo, un incontro tra diversi alti generali della Forza Aerea Brasiliana hanno coinvolto anche diversi ufologi brasiliani. I militari hanno preso in consegna alcuni file raccolti durante il corso di "Operazione Plato" per la fornitura e l'analisi degli ufologi. Secondo i documenti pubblicati nel 1977 i militari avevano preso le immagini di UFO, hanno intervistato molti testimoni e hanno avuto anche incontri ravvicinati, riuscendo a fare disegni di oggetti e le loro traiettorie.

 

 

Il Comandante del gruppo di studio era un militare, che inizialmente scettico ha cercato di demistificare l'argomento e spiegare logicamente il tutto come una psicosi collettiva. Tuttavia, il suo parere è stato radicalmente cambiato fino a rendersi conto che qualcosa di grave era accaduto nel sito. Il comandante era il Colonnello Uyrangê Hollanda da Lima. In un'intervista, Hollanda sostenne che i locali spesso hanno aperto il fuoco contro gli UFO. La sua raccomandazione era quella di non rivolgere armi contro questi oggetti di metallo: “Una volta, una forte luce era stata indirizzata su un falegname. L'uomo era di circa 50 o 60 anni. Ha preso il fucile e ha sparato verso il disco volante. Una luce lo circondò, e lui cadde a terra, quasi paralizzato. Per 15 giorni il falegname non poté muoversi. Poteva parlare e ascoltare, ma era paralizzato".

 

 

Il colonnello ha dichiarato di aver avuto anche un fugace contatto con uno dei membri dell'equipaggio di un UFO. Nel rapporto, l’alieno scese dalla sua nave e si fermò davanti ai militari. Si misurarono in silenzio negli occhi per un lasso di tempo, per poi tornare a bordo. Hollanda afferma che quando ha fatto il rapporto militare su questo contatto con l'essere umanoide, l’Air Force brasiliana ha secretato il file dell'operazione per avviare un lungo silenzio ufficiale.

 

 

Le dichiarazioni fatte di Hollanda gli hanno causato un enorme discredito e una dura campagna contro di lui. Lo stesso Dr. Wellaide ha riferito di essere stato sotto pressione da parte dei militari: "Sono stato costretto dalla Air Force brasiliana a convincere la gente del posto che i raggi luminosi che hanno attaccato i locali non erano altro che allucinazioni collettive e che ciò che avevano visto era mai successo." Tempo dopo queste dichiarazioni controverse, il colonnello Hollanda fu trovato impiccato in una stanza della sua casa a Cabo Frio. Molti sospettano che sia stato "messo a tacere", altri sostengono invece che la campagna denigratoria messa in atto contro di lui lo abbia portato a subire una forte depressione, da qui il suicidio. Gli strani eventi dell’isola di Colares ancora fino ad oggi non trovano spiegazione, a quasi quarant'anni dell’evento. Tuttavia molti dei testimoni sono ancora in vita e ricordano perfettamente i fatti accaduti e in modo chiaro.

 

 

Dal punto di vista ufficiale, nel maggio 2004, è stato effettuato un incontro tra diversi alti generali della Forza Aerea Brasiliana con diversi ufologi brasiliani guidati da Ademar Gevaerd. I militari hanno preso in consegna di alcuni file raccolti durante il corso dell’ "Operazione Piatto”. Secondo i documenti pubblicati nel 1977 i militari brasiliani hanno raccolto immagini di UFO ed intervistato testimoni oculari, riuscendo a fare disegni di UFO e le loro traiettorie.

 

 

Tutto il caso è stato inizialmente studiato dal ricercatore brasiliano e filosofo Daniel Rebisso Giese, che ha fatto un rapporto sugli incidenti. Nel 1988, anche lo scienziato francese e ufologo Jacques Valleè si è recato in Brasile per indagare sulle storie di persone che erano state attaccate dagli UFO e sul caso in generale. Vallee ha conversato con diverse persone tra cui il Dr. Wellaide Carvalho. Le sue conclusioni sulle ricerche in Brasile furono che tali incidenti erano insoliti e meritavano uno studio scientifico più accurato. Un altro ricercatore fortemente interessato, oltre al già citato Gevaerd, fu l'americano Bob Pratt.

 

 

Conclusioni.
Il caso di Colares sembra rappresentare una risposta all'ipotesi "psicosociale". Di solito, in questi casi, si tende ad allontanare le storie sugli UFO anche se straordinarie, e in questo caso i militari hanno cercato di porre un cover-up. In questi eventi del 1977 è abbastanza difficile il verificarsi di una contaminazione dei media tra una popolazione residente isolata del mondo occidentale, ed inoltre numerose sono le quantità di prove e di danni fisiologici collegabili con le testimonianze a sostenere gli avvistamenti UFO accaduti nella stessa area e nello stesso periodo di tempo. Nel campo dell'ufologia, gli episodi di Colares, dove è predominante un contesto sociale di alta povertà e isolamento dalla società occidentale, e dove si sono verificati danni fisiologici a molte persone, e con l'intervento militare ufficialmente confermato, l'ipotesi “psicosociale” non può essere un solido fattore risolutivo.

Fonte: http://mystero.forumcommunity.net

 

 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
756727
OggiOggi1236
IeriIeri1273
Questa settimanaQuesta settimana7950
Questo meseQuesto mese21258
Dall'inizioDall'inizio756727