"La Gran Bretagna ha una riserva di aerei, droni e armi che potrebbero essere utilizzate per combattere gli alieni in caso di un'invasione dallo spazio". Queste le parole di Nick Pope, che ha lavorato per il Ministero della Difesa inglese per 21 anni. "La Gran Bretagna non ha un piano preciso di difesa, ma di sicuro non le mancano le armi".

 

 

Pope aveva, tra i molti compiti, quello di informare sulle potenziali minacce rappresentate da altre forme di vita, e secondo le sue dichiarazioni, non c'era un preciso piano di difesa. Pope crede tuttavia, che ci sarebbe collaborazione e unione da parte dei governi di tutto il mondo, un po' come nel film Indipendence Day:
"Abbiamo diversi prototipi di cui non si sentirà parlare per i prossimi 15-20 anni, e alcuni di questi come la Tanaris, un prototipo della BAE Systems, sembra una navicella aliena", ha dichiarato Pope.

La posizione ufficiale del governo è che gli "ufo non sembrano rappresentare una significativa minaccia", tuttavia Pope ritiene che essendo qualcosa di ignoto, potrebbero comunque rappresentare una minaccia potenziale. Non siamo certo nuovi a certe idee. Il Pentagono, ha stilato un preciso piano di difesa, in caso di invasione aliena, ne parlai qualche tempo fa, trovate l'articolo qui:
http://eclissidelmondo.blogspot.it

In un discorso alle Nazioni Unite il 21 settembre 1987, il presidente Ronald Reagan ha dichiarato: "ho avuto occasione di pensare a quanto velocemente le nostre differenze in tutto il mondo svanirebbero se fossimo di fronte ad una minaccia aliena proveniente da fuori di questo mondo."
A mio avviso, è inutile cercare di combattere gli alieni, primo perchè ritengo molto improbabile un'invasione nello stile Indipendence Day, se avessero voluto lo avrebbero già fatto da tempo, secondo, perchè ritengo che se davvero volessero conquistarci, non ci sparerebbero con armi spaziali incredibilmente evolute, ma ci attaccherebbero "mentalmente", manipolandoci e facendoci credere che siamo completamente liberi... E chissà che questo non sia già iniziato.

Articolo a cura di Eclissi del mondo.


E' possibile riprodurre l'articolo citando la fonte con link attivo:
http://eclissidelmondo.blogspot.it

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
OggiOggi832
IeriIeri1081
Questa settimanaQuesta settimana1913
Questo meseQuesto mese23213
Dall'inizioDall'inizio1356470