Ci sono leggi che vietano l'uso degli esplosivi ed un uso improprio di questo materiale puo' uccidere. Poiche' in futuro e' possibile che si useranno fuochi artificiali o altri prodotti simili di uso NON BELLICO e NON VIOLENTO (autorizzati dall'autorita') nella ricerca ufologica (per produrre echi sonori nell'atmosfera, cosi' da tentare di individuare ufo invisibili) cominciamo con lo spiegare come viene prodotto il materiale di base (come gia' descritto in un sacco di altri siti web) nell'articolo qui sotto.

 

 

La polvere da sparo è una semplice miscela di nitrato di potassio, zolfo e carbone vegetale. La parte più difficile del processo è procurarsi questi tre ingredienti. Una volta ottenuti, puoi unirli e creare la tua miscela esplosiva. Stai molto attento quando la maneggi e assicurati di conservarla lontano dal calore e dalle fiamme libere. Leggi come preparare la tua polvere da sparo.

 

 

Cerca il nitrato di potassio. Quando la polvere da sparo era ampiamente usata, il nitrato di potassio (o salnitro) veniva ricavato dal guano dei pipistrelli, dall’urina di cavallo o da altro "concime". Si usa in molti fertilizzanti, come ingrediente per i progetti di scienze, e in alcune ricette. Hai diversi modi di procurartelo:
- Nei negozi di giardinaggio cerca i prodotti per rimuovere i ceppi. Spesso si tratta di semplice nitrato di potassio. Lo puoi trovare anche sotto il nome di salnitro o niter.
- Compralo online. Se fai una ricerca per “salnitro” o “nitrato di potassio” troverai un sacco di risultati e potrai riceverne una bottiglia comodamente a casa tua.
- Preparalo da te con degli impacchi freddi. Puoi comprare, per pochi euro, delle borse di ghiaccio sintetico che aiutano a lenire il dolore muscolare. All’interno di queste borse spesso c’è nitrato di sodio e acqua, dai quali puoi ricavare il nitrato di potassio.
- Fallo con l’urina. E’ il modo più complicato per avere il salnitro, ma alcuni appassionati di polvere da sparo preferiscono prepararla da zero. Quindi riempi un bidone con del letame, facendo attenzione che abbia uno scarico, una valvola e un filtro sul fondo. Urinaci all’interno e ricopri il tutto con acqua. Dopo circa 10 mesi falla asciugare su dei vassoi.

Procurati il carbone vegetale. Puoi comprare della carbonella standard che usi per il barbecue, anche se dovrai macinarla in polvere fine. Se sei un purista, preparala da te, riempiendo un bidone di metallo con pezzi di 7-8 cm di salice o di altro legno. Metti il bidone sopra un falò e lascia il coperchio socchiuso (per consentire il flusso d’aria). Lascia “cuocere” per 4-6 ore e poi aprilo. Il legno dovrebbe essersi trasformato in piccoli pezzi di carbone fatto in casa, perfetto per preparare la polvere da sparo.

Prendi dello zolfo. E’ una sostanza naturale e spesso si usa per acidificare il terreno, quindi lo puoi trovare nei negozi di giardinaggio o comprarlo online. Lo zolfo naturale proviene dalle miniere del Texas, della Luisiana e dell’Italia, oltre che in vari altri paesi del mondo.

 

 

Riduci in polvere gli ingredienti. Usa un mortaio e un pestello per ridurre in polvere i vari componenti. Pestali separatamente, pulendo il mortaio dopo ogni ingrediente. Puoi anche usare un mulino a sfere per macinare i componenti, se stai pianificando una produzione abbondante. Puoi usare il mulino sia per tritare che per mescolare gli ingredienti.

Misura le giuste quantità. Le giuste proporzioni sono importanti per ottenere la polvere da sparo. Calcola il peso con una piccola bilancia. Ecco le quantità:
75% di nitrato di potassio.
15% di carbone.
10% di zolfo.

Miscela gli ingredienti. Mettili insieme nel mortaio e pestali per almeno 10 minuti o più. Se usi un mulino a sfere metti prima il carbone e lo zolfo e lascia che si miscelino per 4 ore, e poi aggiungi il nitrato. Lascia girare il mulino per altre 24 ore. Stai molto attento con la polvere da sparo una volta che è stata miscelata. Non fumare e non accendere delle fiamme, tienila lontano dal calore.

Valuta di aggiungere dell’acqua. Un po’ d’acqua (circa l’8%) aiuta la combustione. Continua a miscelare la polvere aggiungendo poco per volta l’acqua fino a quando la consistenza sembrerà quella dell’argilla. Forma una palla quando hai finito.

Se unisci l’acqua alla polvere, dovrai conservarla e romperla in piccoli pezzi. Fai passare la palla di polvere da sparo in un setaccio da cucina per spezzarla e poi falla asciugare su un pezzo di carta. Ancora una volta, stai estremamente attento quando maneggi la polvere da sparo. Sii cauto in ogni fase.

Conserva la polvere in modo sicuro. Mettila in contenitori specifici, progettati per questo scopo. Valuta di comprare dei contenitori ignifughi e di metterli in un capannone o comunque all’esterno della tua casa. Comunque sia, conserva la polvere da sparo in un luogo dove non può entrare in contatto con il fuoco né con alte temperature. Puoi comprare i contenitori specifici online. Alcuni raccomandano di usare delle latte di vernice (vuote e mai utilizzate) per conservare la polvere da sparo.


Fonte: http://it.wikihow.com

 

 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
OggiOggi1027
IeriIeri1083
Questa settimanaQuesta settimana1027
Questo meseQuesto mese18186
Dall'inizioDall'inizio1926280