Il modulo camera per il Raspberry Pi è un acquisto obbligato se si vuole utilizzare questo mini pc per creare un sistema di sorveglianza o anche solamente se si vuole controllare il gatto nella stanza a fianco.
In aggiunta il suo ottimo rapporto qualità/prezzo lo rende molto allettante. Con meno di 30 euro si porta a casa un modulo Full HD di ottima qualità, specie negli ambienti luminosi.

Questo modulo, abbinato al costo estremamente ridotto del Raspberry Pi permette di ottenere telecamere di videosorveglianza ad alta definizione ad un prezzo inferiore ai 100 euro compreso scheda SD,alimentazione e modulo WiFi.

Tutto quello che serve come prerequisito è:
– Un Raspberry Pi modello A o B
– Il modulo camera (classico o Pi Noir per la visione notturna)
– Una connessione funzionante ad internet (o anche solo alla rete locale se non si vuole
visualizzare dall’esterno ciò che succede in casa).

Tra i tanti metodi per visualizzare da remoto cosa “vede” il nostro Raspberry Pi il più completo sembra essere Rpi Cam Web Interface.

Oltre a permettere la visualizzazione da remoto delle immagini provenienti dal modulo camera, permette anche di sfruttare tutte le potenzialità di Motion e non solo. Ad esempio è possibile avviare o fermare la registrazione in alta qualità su disco locale, decidere se far partire la registrazione solo quando rilevato un certo movimento, cambiare la risoluzione e tanto altro. Il tutto da remoto, aprendo semplicemente un browser e cliccando pochi pulsanti.

Passando alla fase di installazione bisogna prima di tutto effettuare delle operazioni preliminari:

Dopo aver connesso il modulo camera (guida), aver avviato Linux Raspbian (sistema di riferimento per il Raspberry Pi: download/guida) e inserito utente e password dare questo comando nel terminale:

sudo raspi-config

A questo punto scegliere “Enable camera” e dare invio, quindi selezionare “Finish” (Si può selezionare velocemente con il tasto TAB). Una volta effettuato quanto sopra è il momento di riavviare e eseguire nuovamente in login:

sudo reboot

Per garantire il corretto funzionamento del programma aggiornare il software (e il firmware) del Raspberry Pi all’ultima versione con:

sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade && sudo rpi-update

Adesso passiamo alla fase di installazione vera e propria. Bisogna usare il comando git, è un sistema di controllo di versione, molto utile in fase di programmazione. Nel nostro caso basta, qualora non lo si abbia già installato dare:

sudo apt-get update && sudo apt-get -y install git

Procediamo alla clonazione del progetto e all’installazione del programma e delle sue dipendenze con:

git clone https://github.com/silvanmelchior/RPi_Cam_Web_Interface.git
cd RPi_Cam_Web_Interface
chmod u+x RPi_Cam_Web_Interface_Installer.sh
./RPi_Cam_Web_Interface_Installer.sh install

Riavviamo il Raspberry Pi e avremo la nostra RasPi IpCam pronta per essere utilizzata.

Basta aprire un browser da un qualunque pc all’interno della stessa rete locale e inserire l’indirizzo IP del RasPi.

 

 

Passi supplementari:
Se si vuole impostare un IP statico in modo da accedere più facilmente alla propria IP camera bisogna modificare il file /etc/network/interfaces seguendo una delle innumerevoli guide online (controllare l’interfaccia a cui fanno riferimento, eth0 si riferisce all’interfaccia per il collegamento con cavo ethernet e wlan0 all’adattatore l’adattatore WiFi). Se trovate qualche problema basta segnalarlo nei commenti e provvederò a scrivere una piccola guida per impostare l’IP statico.

Per quanto riguarda l’accesso dall’esterno della rete locale alla nostra IP-Camera bisogna aprire le opportune porte dalla pagina del router/modem e fare piccoli variazioni ad alcuni file di configurazione del programma appena installato (e sue dipendenze).
Tutto questo verrà affrontato, se ci sarà richiesta in una guida a parte o nei commenti, visto che per la maggior parte non riguarda il programma in se ma l’accesso dall’esterno ad un generico server casalingo.

Ecco un brevissimo video (girato da un utente esterno a questo sito) del risultato finale: http://youtu.be/RQHKQPZgEVU

Per funzioni avanzate del software, come la rotazione della IP camera (o anche la gestione dall’esterno della rete locale), rimando alla pagina Wiki.

Tnw513

 

PS: piccolo script per inviare le ultime immagini via FTP, premere qui .

 

Fonte: http://tnw513.altervista.org

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
613863
OggiOggi285
IeriIeri933
Questa settimanaQuesta settimana2213
Questo meseQuesto mese23058
Dall'inizioDall'inizio613863