… Ricordando che uno dei proverbi più vecchi di sempre, è anche uno dei più veri in assoluto è "l’occasione rende l’uomo ladro".

 

 

La morte di Michael Jackson ha scosso il mondo intero, io ad essere sincero non me l’aspettavo, ma anche perchè ero poco informato sul suo stato di salute.

Tra le milioni di persone che piangono la sua morte mi è capitato vedere anche la restante parte, coloro che dicono che non fosse proprio uno stinco di santo.

Io personalmente non ho mai creduto alle accuse rivoltegli in passato, ed a riprova abbiamo il fatto che Michael Jackson non è stato mai condannato.



Premessa. Chi ha seguito i 2 processi sa già in partenza che :

Il caso Jackson – Chandler non finì mai in tribunale perchè il padre del ragazzino strategicamente mandò il figlio in un altro stato e chiese come risarcimento che il cantante finanziasse il suo progetto di aprire una casa cinematografica. La polizia comunque non trovò nessuna prova e non ci fu nessun testimone contro Michael Jackson. Il padre di Jordan Chanderl aveva già precedenti cause per incompetenza sul lavoro e per questo fu radiato dall’albo dei dentisti.Poco dopo vennerò fuori delle intercettazioni telefoniche nelle quali il signor Evan Chandler parlando con il proprio avvocato sosteneva di voler rovinare la propria moglie e il cantante Jackson perchè quest’ultimo non gli aveva fatto un prestito finanziario, da da quì partì il tentativo di estorsione. Nel 2006 il figlio Jordan accusò il padre Evan di molestie e abusi fisici poi di loro non si seppe più nulla.

Il caso Arvizo – Jackson partì dalle denunce della madre di Gavin Arvizo, un ragazzino malato di cancro al quale Michael pagò tutte le spese mediche fino a farlo stare così bene che guarì. Il caso finì in tribunale ma nessuno testimoniò contro Michael Jackson. Il processo durò 2 anni nei quali si scoprì che la madre di Gavin,la signora Arvizo, era già stata citata in tribunale per frode fiscale nei confronti dello stato. Ci furono numerosi testimoni che mostrarono come la donna cercò di estorcere i soldi allo stato e alle compagnie assicurative.Dopo il processo e l’assoluzione di Jackson, la madre di Gavin Arvizo fu processata e condannata per frode fiscale.



Adesso, dopo la sua morte, il rimorso fa giustamente il suo corso, ed Evan Chandler ha confessato in un intervista di aver mentito appositamente al processo, sotto le pressioni fatte dal padre.

Riporto una traduzione dell’articolo originale:

"Nel 1993 Evan disse ad uno psichiatra ed alla polizia che lui e Jackson furono coinvolti in un rapporto sessuale che includeva anche il sesso orale, il ragazzo diede anche una dettagliata descrizione dei genitali di Jackson. Il caso si risolse fuori dai tribunali con un versamento di 22 milioni di dollari, dopo il processo Michael Jackson inizio ad assumere antidolorifici, da li poi ne divenne dipendente.

Adesso, forse a causa del rimorso, Evan Chandler ha deciso di dirci la verità:

"Non ho mai voluto mentire per distruggere la figura di Michale Jackson, ma mio padre mi costrinse. Adesso non posso dire quanto mi dispiace, e se Michael mai mi perdonerà.

[...]

Sotto l’influsso di un padre controverso (Jordan Chandler), Evan fu costretto a dire che Michael Jackson toccò i suoi genitali, ed ebbero rapporti sessuali che includevano masturbazione e sesso orale, si lanciò addirittura in una finta descrizione dei genitali di Jackson molto dettagliata.

"Adesso per la prima volta posso dire la verità, Jackson non mi fece nulla, fu mio padre ad obbligarmi per uscire dalla povertà" "




E’ cosi che una persona che, al di la delle sue doti musicali, ha dedicato la vita ai bambini che purtroppo non godono della stessa nostra fortuna, è stata sfruttata per il proprio tornaconto.

E come sempre bisogna aspettare la morte con codardia per non avere paura del giudizio della vittima.

[Good bye Jacko]



Fonti: http://trashselector.com
http://awkwardstar.wordpress.com

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
723273
OggiOggi384
IeriIeri1375
Questa settimanaQuesta settimana1759
Questo meseQuesto mese29895
Dall'inizioDall'inizio723273