Kalachi, Kazakhstan. Nel mondo è conosciuto come il "villaggio dei dannati". A fargli guadagnare questo tetro nome è il morbo che ha messo in fuga i suoi abitanti.

Un morbo che causa un sonno improvviso e profondo che arriva a durare fino ai sei giorni e a cui fanno seguito un inarrestabile desiderio sessuale, visioni di creature spaventose, furia incontrollabile e perdita di memoria. Come riporta il Daily Mail, il morbo colpisce sia uomini sia donne e ha iniziato a diffondersi quattro anni fa. "Quando sono stata ricoverata con mia sorella - racconta una ragazza - non riuscivo a capire cosa mi stesse succedendo. Sentivo un bisogno impellente di scappare. Anche mia sorella si sentiva allo stesso modo, così abbiamo iniziato a nasconderci nell'ascensore ridendo come scolarette mentre i dottori ci cercavano. Quando ci hanno trovato abbiamo iniziato a colpirli violentemente nel tentativo di fuggire. Tuttora non riesco a spiegarmelo". Anche i bambini possono essere contagiati. "Mio figlio - racconta una donna - accusava episodi di terrore notturno e più volte mi ha detto che ero mostruosa, che sulla mia fronte c'erano diversi occhi". Fortunatamente, una volta passati i sintomi, le persone colpite dal morbo tornano in perfetta salute. Tuttavia la maggior parte degli abitanti di Kalachi hanno deciso di lasciare il paese. "Questa situazione spaventa le persone a morte, e restare porta con sé un ansia insopportabile - commenta Daria Kravchuk - ma comunque restiamo qui perché non sappiamo in che altro posto vivere. Non tutti possono andarsene. Qui abbiamo uno stipendio, delle belle case e delle scuole per i nostri bambini. Partire e lasciarci tutto alle spalle è un'idea che in molti non possono considerare". Il morbo potrebbe essere causato dal gas radioattivo che fuoriesce da una miniera di uranio ormai chiusa da anni. "Ho lavorato per anni in quella miniera, molti di noi bevevano l'acqua che si trovava lì che, come potete immaginare, era completamente satura di uranio - racconta un'ex dipendente del sito che si trova a circa 4 miglia da Kalachi - ma nessuno si è mai addormentato, l'uranio non c'entra. L'anno scorso le persone cadevano nel sonno a gruppi di circa 30 persone al mese. Adesso da qualche tempo succede molto più raramente: perché?". Secondo le fonti del Daily Mail il governo starebbe sperimentando nuovi tipi di droghe somministrandole agli abitanti. "I sintomi variano molto in base all'individuo colpito, alla sua età e alle malattie croniche di cui ha sofferto in passato - spiega Kabdrashit Almagambetov, medico responsabile del distretto - le reazioni dei bambini sono molto diverse da quelle degli anziani. Le cause rimangono sconosciute, nonostante gli sforzi di diversi dipartimenti medici. Cibo, acqua e livelli di radioattività nell'aria e nel suolo rientrano nella norma. Ma i malati vengono tutti da questo villaggio, o risentono degli effetti della malattia dopo averlo visitato".  Almagambetov garantisce che non si tratta du un disturbo psicologico, ma di qualcosa di fisico: "La teoria delle fuoriuscite di gas non regge perché in questa zona ce ne sono moltissime, ma è solo a Kalachi che questi sintomi sono stati riscontrati. Diverse abitazioni con alti livelli di radon non hanno ospitato malati, mentre altre che risultano più sicure dal punto di vista delle radiazioni sì. Non riusciamo a trovare una spiegazione, nonostante siano passati quattro anni".

Fonte: http://www.ilgiornale.it

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
OggiOggi785
IeriIeri1040
Questa settimanaQuesta settimana2906
Questo meseQuesto mese24206
Dall'inizioDall'inizio1357463