Stampa

 

I ricercatori hanno scoperto che le reti neurali e l'apprendimento automatico hanno provocato uno sviluppo troppo rapido della robotica. Lo riporta oggi Express. Gli specialisti della compagnia britannica IHS Markit hanno scoperto che tra 50 anni l'apprendimento automatico e le reti neurali permetteranno ai robot di calcolare tutte le azioni quotidiane umane in un dato ambiente, cosa che teoricamente potrebbe trasformare le macchine nella forma dominante. I ricercatori hanno notato che oltre all'automazione diffusa e alla perdita di un gran numero di posti di lavoro, l'umanità potrebbe affrontare un altro pericolo. Gli scienziati ritengono che l'intelligenza artificiale si rafforzera' in misura tale che le azioni di controllo da parte degli umani potranno essere percepite come comportamenti ostili. Ulteriori sviluppi, secondo gli scienziati, sono quasi impossibili da prevedere.

Fonte: https://it.sputniknews.com

 

 

Categoria principale: Articoli
Categoria: Pericoli
Visite: 33