Questo insolito incidente che è stato riportato il 2 Maggio 1897 dal "The Daily Post Houston" si incernia intorno a una strana storia raccontata da uno dei pochi uomini che erano sopravvissuti a un naufragio, un marinaio olandese che si trovava a bordo del brigantino "Christine" mentre navigava nelle acque dell'Oceano Indiano.

 

 

Secondo il testimone, la nave affondo' a seguito di una forte tempesta che costrinse i marinai a trovare riparo su un piccolo dirupo di un'isola che era priva di qualsiasi vita vegetale. Durante la loro permanenza sull'isola, i sopravvissuti notarono il volo di quello che sembrava un dirigibile, che pochi istanti dopo andava a schiantarsi in un dirupo. La nave volante sfoggiava 4 grandi ali ed era grande come una corazzata. Dopo alcune indagini furono rinvenuti i corpi di diversi umanoidi (alti 12 piedi, ovvero 3,6 metri) ricoperti da abiti strani e da una barba setosa. La loro pelle era di un colore simile al bronzo. A seguito di questo incidente diversi marinai impazzirono, e solo pochi di loro furono salvati da un peschereccio russo, riuscendo a sopravvivere al loro viaggio di ritorno alla civiltà ed a denunciare l'accaduto.

Fonte estera: http://fierycelt.tripod.com

Fonte italiana: http://misteroufo.blogspot.it

 


 

OggiOggi370
IeriIeri2069
Questa settimanaQuesta settimana7760
Questo meseQuesto mese4670
Dall'inizioDall'inizio2405700
Miglior giorno 12-19-2022 : 3126