Aspetti e implicazioni sociologico-politiche del fenomeno UFO/ETV. Il cambio di paradigma del pensiero etico e culturale unico dominante, indotto da tale fenomeno, e relativa presenza d’intelligenze aliene intorno e sulla Terra.

Negli ultimi decenni la fenomenologia ufologica si è arricchita di nuovi e molteplici elementi che hanno fatto in modo che diventasse sempre più una materia complessa ed affascinante. Di conseguenza per tentare di gettare luce sul complicato mistero degli UFO, è necessario a nostro avviso utilizzare anche le categorie della storia delle religioni e della sociologia per lo meno per comprendere una parte non trascurabile della natura intrinseca del fenomeno UFO. Per quanto riguarda le categorie della storia delle religioni esse si possono rivelare molto utili soprattutto per studiare, in maniera adeguata, il contattismo nonché le numerose religioni ufologiche fondate proprio da alcuni di tali “prescelti o contattati”. Tuttavia, esistono anche delle religioni denominate ufo-correlate che pur non essendo religioni ufologiche presentano all’interno del loro edificio dottrinale elementi che si collegano e/o derivanti dal fenomeno degli UFO. Inoltre, nell’ambito delle varie ipotesi formulate per spiegare il fenomeno degli UFO, è possibile utilizzare le categorie della storia delle religioni anche nell’ambito dell’ipotesi parafisica e ancor di più nell’ambito dell’ipotesi metafisica. Per quel che concerne le attuali conoscenze in ambito sociologico -sia quello generale che quello della religione-, riteniamo che tali approcci metodologici siano indispensabili per studiare e sviscerare le non certo trascurabili ricadute sociologiche del fenomeno UFO sempre qualora, ovviamente, venisse riconosciuta ufficialmente la sua natura intelligente extraterrestre, nell’eccezione più generale di tale termine. Per fare alcuni esempi appare evidente che se si riuscisse a dimostrare che gli UFO sono di natura aliena e/o parafisica ci sarebbe un notevole impatto sociologico in ogni ambito dello scibile e del pensiero umano. Nel momento in cui l’umanità dovesse avere la consapevolezza / certezza dell’esistenza di altre specie intelligenti nell’universo, che molte di queste avendo raggiunto un avanzatissimo livello di conoscenza scientifica nonche tecnologico sono in grado di giungere fino a noi e, cosa ancora più destabilizzante, hanno interagito / interferito -sia in passato che in tempi recenti- nello sviluppo della cultura e delle vicende umane, si verificherebbe quello che i sociologi chiamano shock sociologico o anomia culturale. In conseguenza di tali potenziali, profondi e -di fatto- rivoluzionari effetti sociologici sull’attuale status-quo internazionale, ossia sugli equilibri economici e geo-politici attuali globali nonche su quello etico e spirituale (religioni in generale), ecco spiegato l’interesse ormai settantennale -per lo più occultato e coperto dal segreto, portato avanti dalle forze militari, dalle agenzie d’intelligence e organismi di studio ad hoc- da parte dei governi nazionali, di una parte degli scienziati, di strutture di potere come le religioni (specie quelle monoteiste particolarmente “sensibili” alle ripercussioni di un contatto umano-alieno) e organismi sovrannazionali vari tra cui l’ONU. Interesse governativo questo, peraltro giustificato da determinati aspetti “allarmanti” dei rapporti UFO e fenomeni connessi come i rapimenti temporanei di esseri umani, le mutilazioni di bestiame, i blackout elettrici di vaste aree, il monitoraggio delle istallazioni di interesse strategico sia civile che militare tra cui le centrali e basi con armamento nucleare; aspetti, questi ora citati, aventi strette connotazioni legate alla “sicurezza nazionale e inviolabilità dei propri confini terrestri, dello spazio aereo e delle acque marine” dei singoli paesi e ovviamente, in particolare, delle così dette “superpotenze” (come gli USA, la Russia, la Cina, l’India, Israele, ecc.) dotate di un più o meno cospicuo arsenale strategico nucleare. In ultimo, ma non certo per importanza, nel nostro testo è stato ampiamente trattato anche l’aspetto dell’influenza del fenomeno UFO -quale manifestazione di intelligenze allogene- a livello individuale e collettivo in termini di un radicale cambio di pensiero e di paradigma riguardo ogni aspetto della vita, da quello socio-politico a quello scientifico, da quello storico a quello filosofico e da quello etico a quello religioso. In definitiva quindi, questo libro è si un testo “ufologico” ma, a differenza della maggior parte di altri del genere, esso è -fondamentalmente- un originale trattato di “sociologia extraterrestre”. Buona lettura a tutti.
    
Gli Autori: Prof. Giovanni Pellegrino ed Umberto Telarico

 


 

Questo codice QR qui sotto è un link che porta a questa specifica pagina web, all'interno di questo sito. Il codice dentro l'immagine quadrata viene interpretato da apposite applicazioni per smartphone, e da altri software, portando direttamente alla pagina che state consultando ora.
Qr Code
OggiOggi997
IeriIeri1083
Questa settimanaQuesta settimana997
Questo meseQuesto mese18156
Dall'inizioDall'inizio1926250