Statistiche
1
Visite: 689658




Mappamondo ultime visite

X-20, spazioplano militare Usa.

Astronautica.pngIl X-20 Dyna-Soar ("Dynamic Soarer") fu il progetto della United States Air Force (USAF) per sviluppare uno spazioplano che sarebbe servito per una grande varietÓ di missioni militari, incluso la ricognizione, bombardamento, il salvataggio spaziale, la riparazione dei satelliti, ed il sabotaggio dei satelliti nemici. Il programma fu portato avanti dal 24 ottobre 1957 al 10 dicembre 1963, ed Ŕ costato 660 milioni di dollari, e venne cancellato poco prima che la costruzione dello spazioplano avesse inizio.



uploaded_image


Altre navette spaziali sotto sviluppo di quel periodo, come i Mercury o Vostok, erano basate su capsule spaziali che rientravano nell'atmosfera in maniera balistica. Il Dyna-Soar era molto simile a quello che sarebbe stato poi lo Space Shuttle: non solo poteva raggiungere la velocitÓ e l'autonomia di un missile balistico intercontinentale, ma era progettato per planare sulla Terra come un normale aeroplano sotto il controllo del pilota. Sarebbe atterrato in un aeroporto, invece che per semplice caduta e apertura del paracadute. Il Dyna-Soar poteva raggiungere l'orbita terrestre, come il Mercury o Gemini.

Questo fece del Dyna-Soar un progetto molto pi¨ avanzato nel concepimento di altre missioni di voli umani nello spazio di quel periodo. Erano missioni militari diverse dal mettere semplicemente uno o due uomini nello spazio. ╚ uno dei grandi "Cosa sarebbe accaduto se?" dei primi anni del volo spaziale. Le informazioni raccolte durante il programma X-20 sarebbero servite pi¨ avanti nella progettazione dello Space Shuttle. Il pi¨ grande Shuttle sarebbe stato spinto in orbita da grandi razzi, e nel progetto definitivo avrebbe anche avuto ali a delta per gli atterraggi controllati, ma (in maniera simile al progetto sovietico, Buran) non vol˛ a causa della cancellazione del programma.


uploaded_image


Lo sviluppo del Dyna Soar Ŕ da ricercare nel Silbervogel di Eugen Sńnger, il progetto di un bombardiere tedesco durante la seconda guerra mondiale. Il progetto era di creare un bombardiere spinto da razzi, in grado di volare su lunghissime distanze, veleggiando verso il bersaglio dopo essere stato spinto a grandi velocitÓ (>5,5 km/s) e a grandi altitudini (50ľ150 km) dagli stessi motori degli A-4 o A-9.

Praticamente, questi motori a razzo avrebbero dovuto posizionare il velivolo in una traiettoria esosferica simile a quella di un missile balistico intercontinentale e quindi si sarebbero staccati. Successivamente, al momento del rientro nell'atmosfera, invece di effettuare una normale procedura, con progressiva diminuzione della velocitÓ e atterraggio, il velivolo avrebbe usato le sue ali e parte della sua velocitÓ per generare una portanza, che avrebbe spinto il velivolo di nuovo verso lo spazio. Tutto questo si sarebbe ripetuto fino a che la velocitÓ non sarebbe stata troppo bassa, e il pilota costretto ad atterrare. Questo uso del "rimbalzo" ipersonico atmosferico significava che l'aereo avrebbe potuto estendere di molto il suo raggio oltre la traiettoria balistica, usando i suoi stessi motori.

Tale sistema poteva rendere l'aereo in grado di colpire virtualmente qualsiasi punto nel mondo (per cui era chiamato anche "bombardiere antipodale"), a velocitÓ ipersoniche, sarebbe stato molto difficile da intercettare; inoltre l'aereo stesso era piccolo e poco armato, in confronto ad un tipico bombardiere pesante. In aggiunta, essendo di fatto un aliante mosso da motori a razzo, l'aereo poteva essere recuperato, se usato come bombardiere guidato, o non recuperato se usato come missile non-guidato.

Dopo la seconda guerra mondiale, molti scienziati tedeschi vennero portati negli Stati Uniti e impiegati nell'operazione Paperclip dell'Office of Strategic Services (OSS). Tra di loro c'era il dottor Walter Dornberger, all'epoca il capo del programma di ricerca missilistica della Germania nazista, che aveva una profonda conoscenza del progetto del Silbervogel. Lavorando con la Bell, egli cerc˛ di creare interesse in un progetto simile nella USAF, e altrove. Questo port˛ la USAF a richiedere una serie di studi di fattibilitÓ e di progettazione (portati avanti da Bell, Boeing, Convair, Douglas, Martin, North American, Republic, e Lockheed) di veleggiatori con propulsione a razzo durante i primi anni 50:

Bomi (Bombardiere missilistico);
Hywards (Sistema ipersonico di ricerca d'arma e con possibilitÓ di ulteriore sviluppo)
Il Brass Bell come veicolo da ricognizione;
Bombardiere a razzo "Robo".

Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Boeing_X-20_Dyna-Soar




uploaded_image



uploaded_image



uploaded_image




BenchÚ cancellato poco dopo l'inizio della costruzione del prototipo, il Boeing X-20 Dyna-Soar (da "dynamic soaring", volo a vela dinamico, ma con fonetica quasi uguale a "dynosaur", dinosauro) ha rappresentato uno dei momenti pi¨ importanti nello sviluppo degli Aerei X.
Le sue origini si possono far risalire al "bombardiere antipodico" di Eugen Sńnger e Irene Bredt, abbandonato attorno al 1942.

Quando Walter Dornberger (capo-progettista del missile tedesco A-4/V-2) e Krafft Ebhricke andarono a lavorare alla Bell, tra le diverse idee che portarono avanti vi era il Bomi (Bomber-Missile) che fu presentato all'USAF il 17 aprile 1952.

Lo stadio finale del Bomi era un aerospazioplano il cui concetto, passando attraverso successive elaborazioni, fu alla base dei programmi MX-2145 ed MX-2276 che portarono, nel 1957-1958 all'appalto per l'X-20 Dyna-Soar. Parteciparono la Boeing e la Bell in "team" con la Martin; vinse la prima che assunse la Martin come subappaltatrice, mentre la Bell si ritir˛.
L'X-20, poi X-20A, era un aliante spaziale monoposto destinato ad essere immesso in orbita da un vettore Martin Titan III, espandendo ulteriormente l'inviluppo di volo esplorato dall'X-15. La Boeing inizi˛ la costruzione di un prototipo e l'USAF "prenot˛" i numeri di matricola per i nove esemplari successivi.

Il Pentagono, per˛, era stato investito dal vento della razionalizzazione e nel gennaio 1963 il segretario alla difesa McNamara cominci˛ a pensare che l'X-20A sarebbe stato superato da programmi pi¨ avanzati, come il Gemini, ed il 10 dicembre il Dyna-Soar fu cancellato. Il prototipo fu smantellato e tutte le parti recuperabili furono utilizzati in altre realizzazioni.

Aerospazioplano senza motore, monoposto
Dimensioni: apertura alare 6,17 m; lunghezza 10,77 m; altezza (in volo) 2,44 m; superficie alare 32,05 mq.
Pesi: a vuoto 4.912 kg; toale 5.166 kg.
Prestazioni: velocitÓ massima 26.830 km/h (Mach 25,2); altezza orbitale oltre 168 km; autonomia 31.700 km (pi¨ volo in orbita).

Fonte: http://www.aereisuperfile.it/dossierX20.php



Pubblicato Giovedi 12 Gennaio 2012 - 11:06 (letto 1211 volte)
Comment Commenti? Print Stampa Bookmark and Share



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Radioastronomia per nuove traettorie. (04/09/2014 - 13:46) letto 106 volte
Read Difese immunitarie distrutte nello spazio. (01/09/2014 - 21:49) letto 164 volte
Read Pulire l'orbita terrestre dai rifiuti. (30/08/2014 - 10:56) letto 93 volte
Read Miniere lunari cinesi per l'Elio-3? (28/08/2014 - 13:28) letto 122 volte
Read Cina e Giappone: rivali spaziali. (15/08/2014 - 19:15) letto 93 volte
Read La stazione spaziale a ciambella. (21/07/2014 - 17:32) letto 200 volte
Read Sentinel, il satellite anti oggetti spaziali. (19/06/2014 - 20:35) letto 273 volte
Read Cina: un'Internet quantistica interstellare. (08/03/2014 - 12:37) letto 420 volte
Read Spartire la Luna tra vari stati? (05/01/2014 - 10:46) letto 538 volte
Read La cosmonautica rallentata dai soldi Usa? (30/12/2013 - 19:51) letto 415 volte
Read Razzi elettrici a xenon nello spazio. (24/12/2013 - 18:06) letto 470 volte
Read Satelliti come supporto alle armi decisive. (24/12/2013 - 17:57) letto 368 volte
Read Cresce la cooperazione spaziale nel mondo. (18/12/2013 - 11:56) letto 334 volte
Read Cina: useremo la Luna come base missilistica. (08/12/2013 - 11:21) letto 579 volte
Read Analisi della navetta spaziale sovietica. (23/11/2013 - 09:09) letto 590 volte
Read Anche la Corea Del Sud verso la Luna. (17/11/2013 - 12:03) letto 382 volte
Read Russia e Cina frenano le armi spaziali. (04/11/2013 - 11:37) letto 573 volte
Read L'Onu si attiva contro gli asteroidi. (31/10/2013 - 12:06) letto 434 volte
Read Usa e Russia: bombe atomiche spaziali. (18/10/2013 - 19:48) letto 531 volte
Read Arrivano gli androidi astronauti. (13/10/2013 - 10:48) letto 340 volte
Read La pistola laser dei cosmonauti sovietici. (06/10/2013 - 09:02) letto 905 volte
Read Si cercano idee per la difesa spaziale. (27/09/2013 - 12:53) letto 365 volte
Read Nasa: atomiche lunari per guerre spaziali. (27/09/2013 - 11:34) letto 427 volte
Read Strane manovre dei satelliti cinesi. (15/09/2013 - 10:53) letto 520 volte
Read Chiusura o espansione dei radar spaziali? (19/08/2013 - 23:12) letto 383 volte
Read Russia: base orbitale per lo spazio remoto. (19/07/2013 - 11:50) letto 558 volte
Read Usa e Russia: sistema anti-meteore. (27/06/2013 - 11:59) letto 395 volte
Read SS-18 per distruggere minacce spaziali. (24/06/2013 - 17:45) letto 671 volte
Read Le pulsar per l'orientamento nello spazio. (15/06/2013 - 11:19) letto 573 volte
Read Super cristalli fatti in orbita a basso costo. (09/05/2013 - 20:51) letto 512 volte
Read L'alleanza dei dati satellitari per emergenze. (19/04/2013 - 23:26) letto 435 volte
Read Nord Corea: armi EMP satellitari? (16/04/2013 - 20:43) letto 772 volte
Read La Nasa costruisce un motore interstellare? (02/04/2013 - 17:12) letto 1314 volte
Read Rimorchiare un asteroide fino alla Luna. (02/04/2013 - 11:16) letto 714 volte
Read Russia: parte davvero la difesa spaziale. (19/03/2013 - 20:24) letto 757 volte
Read La Cina punta alla supremazia spaziale. (12/03/2013 - 18:53) letto 698 volte
Read Super laser spaziale per distruggere asteroidi. (03/03/2013 - 11:57) letto 877 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
Astronautica.png
 
Cerca
1
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
 
Sondaggio
1
Cosa vi piace dell Ansu?











Voti: 414 | Commenti: 0
 
Grafica
1
Da qui potete scegliere il vostro tema grafico preferito del nostro sito, la vostra scelta restera' memorizzata per i vostri futuri accessi al portale.

 
Login
1






Devi loggarti per visualizzare i tuoi messaggi privati.

Choose your language:
deutsch english espa˝ol franšais italiano portuguŕs
 
Utenti
1
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 3 ospiti
 
Satira
1
Ecco alcune immagini casuali per un poco di allegria, NON prendetele seriamente.


 
Calendario
1
Data: 21/10/2014
Ora: 07:18
« Ottobre 2014 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31
 
Lettura
1
Selezionate un testo dentro il sito e premete il tasto sotto per ascoltarlo in lingua italiana.


Freely inspired to Mollio template